Il castello di Ponti sul Mincio e Forte Ardietti aperti al pubblico

29/03/2016 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Dal­lo scor­so 26 mar­zo 2016 il Comune di Pon­ti sul Min­cio e l’As­so­ci­azione Pro Loco han­no ria­per­to al pub­bli­co il Castel­lo Scaligero e Forte Ardi­et­ti.

Gli orari di aper­tu­ra per l’anno 2016 sono:
dal 26 mar­zo al 29 mag­gio (saba­to e domeni­ca 10.00 — 12.00 / 15.00 — 19.00);
dal 29 mag­gio al 18 set­tem­bre (tut­ti i giorni 10.00 — 12.00 / 15.00 — 19.00);
dal 18 set­tem­bre al 31 otto­bre (saba­to e domeni­ca 10.00 — 12.00 / 15.00 — 19.00).

Il Castel­lo Scaligero, edi­fi­ca­to nel peri­o­do com­pre­so fra il 1260 e il 1276, anno in cui è cita­to per la pri­ma vol­ta nei doc­u­men­ti; viene com­pre­so nelle costruzioni difen­sive del­la Sig­no­ria degli Scaligeri, a dife­sa del ter­ri­to­rio e ad osser­vazione del­la vas­ta valle prece­dente il .

Il cas­trum di Pon­ti  è defini­to come un “castel­lo recin­to”, rap­p­re­sen­ta il bigli­et­to di ingres­so a Pon­ti, a for­ma polig­o­nale ed allun­ga­ta e rac­chiu­so entro cinque tor­ri, due delle quali vere e pro­prie costruzioni chiuse da mura, e le altre tre cos­tituen­ti rien­tranze del cam­mi­na­men­to di ron­da.
Decadu­ta la sua fun­zione difen­si­va sin dal XVIII sec­o­lo, dap­pri­ma viene edi­fi­ca­to il ser­ba­toio dell’acquedotto (oggi demoli­to) e l’interno del­la cin­ta, viene uti­liz­za­to come ortaglia e colti­va­to sino a tem­pi recen­ti.

Oggi, dopo un accu­ra­to restau­ro, è pos­si­bile salire sul­la Torre dell’Orologio dal­la quale si può ammi­rare il pae­sag­gio delle Colline Moreniche.

Forte Ardi­et­ti, eret­to negli anni 1856/1861 a segui­to dell’assedio di Peschiera d/G del 1848, è tut­to­ra per­fet­ta­mente con­ser­va­to in ogni par­ti­co­lare.

Entram­bi i siti han­no una ril­e­vante impor­tan­za dal pun­to di vista cul­tur­ale, stori­co e tur­is­ti­co.

Gli orari di aper­tu­ra potran­no subire vari­azioni che ver­ran­no pub­bli­cate sul sito isti­tuzionale del comune di Pon­ti sul Min­cio.

Parole chiave: