Il vice è Maghella

Castiglione, il Club aloisiano nomina Cheli alla presidenza

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
d.al.

Fuma­ta bian­ca per Rober­to Che­li da pochi giorni pres­i­dente del club Aloisiano di Cas­tiglione. Riu­ni­ti per il rin­no­vo del con­siglio diret­ti­vo, i soci del club di via Ordani­no han­no asseg­na­to i ruoli chi­ave del­l’as­so­ci­azione, des­ig­nan­do inoltre Mas­si­mo Maghel­la alla vicepres­i­den­za, Achille De Paoli alla tesore­ria e Ste­fano Maschi al set­tore gio­vanile. Le nomine dei restanti 7 con­siglieri sem­pli­ci han­no poi por­ta­to nel­la stan­za dei bot­toni Denis Cat­tabri­ga, Lau­ra Fan­toni, Isla Milozzi, Andrea Pia­cen­ti­ni, Alessan­dro Rossi, Enri­co Zan­ot­ti e il vicepres­i­dente del con­siglio comu­nale Sev­eri­no Tinazzi. I risul­tati del­l’assem­blea elet­ti­va han­no comunque defini­to una rosa diret­ti­va com­pos­ta in mas­si­ma parte dai gio­vani del club, ele­men­to che ha sus­ci­ta­to grande sod­dis­fazione da parte del neo­pres­i­dente Che­li, per la «notev­ole pre­sen­za dei gio­vani nel con­siglio diret­ti­vo, a sot­to­lin­eare la volon­tà di rin­no­va­men­to e di aper­tu­ra del club Aloisiano». Dopo un 2003 con­clu­sosi con le inizia­tive natal­izie «Cari non­ni» e «Caro Bab­bo » si apre dunque una nuo­va anna­ta per un’as­so­ci­azione da tem­po impeg­na­ta sul fronte cul­tur­ale e sociale, con par­ti­co­lare atten­zione al mon­do degli anziani e dell’infanzia.

Parole chiave: