L'ospedale San Pellegrino comincerà la prossima settimana una campagna di prevenzione del tumore al seno

Castiglione, mammografia gratis alle donne dai 50 ai 70 anni

Di Luca Delpozzo
g.b.

L’ospedale San Pel­le­gri­no com­in­cerà la prossi­ma set­ti­mana una cam­pagna di pre­ven­zione del tumore al seno: saran­no inter­es­sate tutte le donne, dai 50 ai 70 anni, res­i­den­ti nei comu­ni del dis­tret­to di Guidiz­zo­lo. A comu­ni­care l’inizia­ti­va -‘Screen­ing del tumore alla mam­mel­la’ — è sta­ta il diret­tore san­i­tario del­la strut­tura di Cas­tiglione, la dot­tores­sa Simon­et­ta Bet­telli­ni. La scelta di avviare ques­ta cam­pagna pro­prio all’in­ter­no del ter­ri­to­rio del dis­tret­to san­i­tario di Guidiz­zo­lo è dovu­ta all’at­ten­ta val­u­tazione di alcu­ni dati che sono sta­ti mes­si a dis­po­sizione: all’ana­grafe com­paiono ben 6400 donne com­p­rese tra i 50 ed i 70 anni. Pres­so la radi­olo­gia del San Pel­le­gri­no di Cas­tiglione, nei pri­mi 9 mesi del 2000, solo 450 donne com­p­rese in ques­ta fas­cia di età si sono sot­to­poste alla mam­mo­grafia. «Pur ammet­ten­do che una quo­ta di donne abbia effet­tua­to la mam­mo­grafia pres­so altri cen­tri — ha spie­ga­to la dot­tores­sa Bet­telli­ni — emerge il dato pre­oc­cu­pante che molte donne non si sot­to­pon­gono a questo esame fon­da­men­tale per la diag­nosi pre­coce del tumore alla mam­mel­la, che è la pri­ma causa di morte del ses­so fem­minile». Da ques­ta set­ti­mana, 36 donne ogni mer­coledì, ver­ran­no invi­tate a pre­sen­tar­si al servizio di radi­olo­gia di Cas­tiglione per eseguire la mam­mo­grafia. Qualo­ra dalle prime indagi­ni emergesse il sospet­to di lesioni tumorali, la don­na ver­rà richia­ma­ta entro pochissi­mi giorni per essere sot­to­pos­ta ad ulte­ri­ori esa­mi. Tutte le prestazioni assi­cu­rate ver­ran­no ero­gate alle donne gratuitamente.