Cavriana Convenzione con don Mazzi

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

CAVRIANA. Una boz­za di con­ven­zione fra il Comune di Cavri­ana e la fon­dazione di don Mazzi, una boz­za di con­ven­zione con la Sisam per la con­ces­sione del­la ges­tione degli impianti del­la rete idri­ca, infine l’ap­provazione del Con­to del bilan­cio 2001 sono sta­ti gli ogget­ti prin­ci­pali all’or­dine del giorno del con­siglio comu­nale. La riu­nione si è aper­ta con due bravi comu­ni­cazioni del sin­da­co Bruno Righet­ti: la lau­rea in econo­mia e com­mer­cio con votazione 110 del con­sigliere di mag­gio­ran­za Clau­dio Ruf­foni e la creazione del Cen­tro Gio­vani in piaz­za Castel­lo. Si è poi pas­sati alla dis­cus­sione del­l’ap­provazione di una boz­za di con­ven­zione con la fon­dazione Exo­dus, in base alla quale il Comune potrà uti­liz­zare gli impianti sportivi che si real­izzer­an­no nel cen­tro, a segui­to del cam­bio di des­ti­nazione di una parte del­l’area agri­co­la, sita in via Madon­na del­la Por­ta, in zona edi­fi­ca­bile. L’ar­go­men­to comunque più impor­tante è sta­to quel­lo rel­a­ti­vo all’ap­provazione del con­to del bilan­cio 2001. Il sin­da­co ha pre­cisato che l’am­min­is­trazione, sen­za aggravare la pres­sione fis­cale, ha uti­liz­za­to buona parte dei proven­ti delle con­ces­sioni edilizie per far fronte alle spese di manuten­zione del pat­ri­mo­nio; ha infor­ma­to che si è con­trat­to un mutuo con la cas­sa deposi­ti e presti­ti per un poz­zo; si è dato cor­so al prog­et­to per la fog­natu­ra di San Gia­co­mo; si sono con­ces­si ulte­ri­ori 51,645 euro alla Casa di Riposo a com­ple­ta­men­to del finanz­i­mane­to di 258.230 euro per la ristrut­turazione, si sono poi spe­si 25.823 euro per attrez­za­ture infor­matiche. Gli inter­ven­ti di manuten­zione degli edi­fi­ci del­la scuo­la mater­na ed ele­mentare sono sta­ti supe­ri­ori a 36.150 euro; si sono poi spe­si 30.987 euro per il cam­po sporti­vo, e 69.721 euro per la manuten­zione delle strade. L’a­van­zo di euro 230.000 cir­ca è sta­to deter­mi­na­to in par­ti­co­lare da recu­peri su arretrati Ici, per economie su spese cor­ren­ti, per proven­ti del­la con­ces­sioni edilizie supe­ri­ori al pre­vis­to, per recu­pero dei mutui inuti­liz­z­abili e su cap­i­tali residui. Nel cor­so del con­siglio è sta­to poi approva­ta la con­ces­sione del­la ges­tione del servizio acque­dot­to e delle acque reflue del ter­ri­to­rio alla soci­età inter­co­mu­nale Sisam (Servizio Alto Man­to­vano Spa) che avrà a dis­po­sizione gli impianti e i man­u­fat­ti del Comune.

Parole chiave: -