Finalmente la variante alla statale 11 viaggia

C’è il sì della Provincia

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Giuditta Bologniesi

La real­iz­zazione del­la vari­ante alla statale 11 potrebbe aver final­mente imboc­ca­to la dirit­tura finale: nei giorni scor­si, infat­ti, nel munici­pio aril­i­cense si sono incon­trati, con­vo­cati dal sin­da­co , i suoi col­leghi di Sirmione e Poz­zolen­go, i tec­ni­ci del­la , dell’Anas e l’assessore provin­ciale ai lavori pub­bli­ci Gilber­to Poz­zani. La riu­nione ha fat­to segui­to ad un prece­dente tavo­lo di lavoro tenu­tosi a Sirmione cir­ca un mese fa: in quel­la sede, i rap­p­re­sen­tan­ti degli enti inter­es­sati e coin­volti dai prob­le­mi del­la del bas­so lago ave­vano sta­bil­i­to di ritrovar­si con caden­za men­sile in modo da dar vita ad un con­tin­uo sol­lecito alle Isti­tuzioni com­pe­ten­ti per­ché acceleri­no l’iter per la costruzione del­la vari­ante. E il pri­mo risul­ta­to ottenu­to è il diret­to coin­vol­gi­men­to del­la Provin­cia, che pro­prio a Peschiera ha accetta­to «di coor­dinare le fasi che anco­ra ci atten­dono e che porter­an­no alla nuo­va vari­ante. E’ la pri­ma vol­ta che la Provin­cia inter­viene a questo pun­to del­la prog­et­tazione», ha dichiara­to l’assessore Poz­zani, «ma, d’altra parte, abbi­amo ritenu­to indis­pens­abile rispon­dere alle istanze pro­mosse dai Comu­ni di quest’area, così pesan­te­mente con­dizion­a­ta dal­la via­bil­ità». Nell’incontro si è defini­to un altro impor­tate accor­do: tut­ti i pre­sen­ti infat­ti, han­no sot­to­scrit­to un doc­u­men­to in cui si definis­cono le con­dizioni per la real­iz­zazione dei prin­ci­pali svin­coli del­la nuo­va stra­da; di questo dovrà tenere con­to il prog­et­tista, che la Regione Vene­to è sta­ta autor­iz­za­ta ad incar­i­care. «La definizione dell’elaborato grafi­co, ha pre­cisato sem­pre l’assessore Poz­zani, « è il pri­mo e indis­pens­abile pas­so per la ricer­ca dei finanzi­a­men­ti nec­es­sari per la real­iz­zazione dell’opera; ma il dis­eg­no iniziale ave­va soll­e­va­to numerose obiezioni da parte degli ammin­is­tra­tori locali, obiezioni di cui si ter­rà con­to nel­la nuo­va elab­o­razione». Tut­to dovrebbe essere pron­to, dunque, per la preparazione del prog­et­to defin­i­ti­vo del­la vari­ante alla statale. Da Peschiera, infat­ti, sono uscite anche le indi­cazioni su come dovran­no essere i due nevral­gi­ci svin­coli per la Roviz­za e per Forte Laghet­to e Por­to Vec­chio; inoltre è sta­to iden­ti­fi­ca­to l’intervento per creare un parcheg­gio per gli uten­ti del­la pista che corre lun­go il Mincio.

Parole chiave: -