Domenica 3 novembre il programma si apre con l'alzabandiera al pilone della Vittoria.

Celebrazioni a Riva, 95 anni dopo la fine della Prima Guerra Mondiale

Di Redazione

Novantac­inque anni ci sep­a­ra­no dal­la fine del­la pri­ma guer­ra mon­di­ale. La solenne com­mem­o­razione si svolge domeni­ca 3 novem­bre e inizia alle ore 10 con il tradizionale alz­a­bandiera al pilone del­la Vit­to­ria; alle 10.30 la Mes­sa e a seguire il cor­teo nelle vie del­la cit­tà. La cit­tad­i­nan­za è invi­ta­ta.

«Sono trascor­si 95 anni dalle vicende tragiche e infini­ta­mente dolorose del­la pri­ma guer­ra mon­di­ale – dice il sin­da­co – le cui trac­ce sono anco­ra oggi nel nos­tro ter­ri­to­rio e nel­la coscien­za del­l’Oc­ci­dente e di tut­to il mon­do. La grande dis­tan­za tem­po­rale da un lato ci aiu­ta a sop­portare la stri­dente con­trad­dizione di una sci­agu­ra che cor­risponde ad un grande fal­li­men­to del­l’U­man­ità, dal­l’al­tro ci deve spin­gere con immu­ta­to impeg­no e sem­pre viva def­eren­za a ricor­dare i nos­tri Cadu­ti, i val­ori per i quali han­no com­bat­tuto e il loro estremo sac­ri­fi­cio».

«In anni di trasfor­mazione e di inqui­etu­dine come quel­li che sti­amo viven­do – con­tin­ua il pri­mo cit­tadi­no – anco­ra di più la memo­ria è un val­ore prezioso per tut­ti noi, attorno alla quale man­tenere vivi l’ag­gregazione del­la nos­tra comu­nità nazionale e i prin­cipi del­la democrazia. Con la con­sapev­olez­za di quan­to sia impor­tante il con­trib­u­to di ognuno sul­la stra­da per il benessere e la paci­fi­ca, armon­i­ca con­viven­za, invi­to la cit­tad­i­nan­za a parte­ci­pare alla cer­i­mo­nia com­mem­o­ra­ti­va».

 

Il pro­gram­ma:

ore 10: alz­a­bandiera al pilone del­la Vit­to­ria;

ore 10.15: raduno delle autorità e delle rap­p­re­sen­tanze in piaz­za Cavour;

ore 10.30 Mes­sa in memo­ria dei Cadu­ti nel­la chiesa arcipretale di ;

ore 11.15: cor­teo da piaz­za Cavour con il gon­falone del Comune e con la Fan­fara alpina di Riva del Gar­da; depo­sizione del­la coro­na d’alloro ai mon­u­men­ti a Cesare Bat­tisti e ai Cadu­ti del mare;

ore 11.45: all’Ara dei Cadu­ti in piaz­za San Roc­co: suono dell’inno nazionale e depo­sizione del­la coro­na d’alloro;

ore 12: del­egazioni depon­gono coro­ne d’al­loro ai mon­u­men­ti ai Cadu­ti a Pre­gasi­na, a Campi, a San­t’A­lessan­dro, a Varone, al cimitero del Grez, alla stele pres­so il Par­co del­la Lib­ertà, al cip­po di Alois Storch, al cip­po alpino pres­so San Michele, al cip­po del­la M.O. Bruno Galas e al Cristo Silente.