Domenica sul lungolago si daranno appuntamento tutti i gruppi culturali e di volontariato. A Salò musica ed eventi in una grande manifestazione collettiva

Cento associazioni, un solo cuore

26/09/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
se.za.

Salò vivrà la gior­na­ta delle «Cen­toAs­so­ci­azioni», giun­ta alla terza edi­zione. Grup­pi cul­tur­ali, sportivi e di volon­tari­a­to saran­no sul lun­go­la­go e nelle vie del cen­tro stori­co, dalle ore 10.30 alle 17.30, per illus­trare la loro attiv­ità. Non mancherà lo spet­ta­co­lo. In caso di mal­tem­po, la man­i­fes­tazione sarà rin­vi­a­ta al 14 otto­bre. Le asso­ci­azioni illus­tr­eran­no (sot­to i gaze­bo o sedu­ti davan­ti a un tavo­lo) l’attività svol­ta. Una sem­plice pro­mozione, su un pal­cosceni­co nat­u­rale. Un modo nuo­vo per far­si conoscere. Citi­amo qualche nome. Le Guardie eco­logiche volon­tarie, il comi­ta­to Valle del Bar­bara­no (pro­mozione e recu­pero del ter­ri­to­rio), gli Ami­ci del gol­fo (tutela delle acque, creazione di nuove spi­agge e del per­cor­so pedonale dalle Tavine alla Can­ot­tieri), la Lega Ambi­ente. A liv­el­lo di assis­ten­za, ricor­diamo il Grup­po di sol­i­da­ri­età (segue gli anziani a domi­cilio o nel­la casa di riposo), il Comi­ta­to di ges­tione del Cen­tro sociale «I pini», il Club alcol­isti in trat­ta­men­to, la Cor­da­ta, «Don­na per Don­na», i Pen­sion­ati, il Tri­bunale per i dirit­ti del mala­to, i Volon­tari di Gian­fran­co Rodel­la, l’Associazione ital­iana soc­cor­ri­tori (orga­niz­za cor­si per spie­gare alla gente le modal­ità di inter­ven­to nel caso di inci­den­ti), Valte­n­e­si Soc­cor­so, l’, la IX com­pren­so­rio. Nel cam­po del­lo sport ci saran­no la Polisporti­va Lib­er­tas, la Robur Bar­bara­no, il cal­cio, la Can­ot­tieri, la soci­età di pesca, il Cai, gli di Vil­la, Serni­ga e del capolu­o­go, l’Associazione di moto­nau­ti­ca, Home­rus (vela per non veden­ti). E poi gli organ­is­mi vari: dall’Osservatorio astro­nom­i­co ai radioam­a­tori, dagli agli astro­fili, dal­la Ban­da cit­tad­i­na, dal coro poli­fon­i­co all’Accademia di musi­ca. Numerosi gli appun­ta­men­ti di con­torno. Le scuole di dan­za offriran­no sag­gi nel pomerig­gio; l’Associazione «La corte» pro­por­rà taroc­chi, rune, men­estrel­li con chi­tar­ra, maestri di intaglio e di intar­sio; l’Asar i lib­ri e gli scrit­tori locali nel­la Sala dei Provved­i­tori; «Con­trasti» rampe di pati­nag­gio; gli «Ami­ci dell’arte» quadri e pit­tori in piaz­za; il Cai una palestra di arrampi­ca­ta; i ragazzi del­la media statale D’Annunzio con­cer­ti di flau­ti e pianoforte. E poi: radio d’epoca, tele­co­mu­ni­cazioni, bal­li dal mon­do e ani­mazione col grup­po folk Girova­gan­do. Spet­ta­coli, musi­ca e diver­ti­men­to riem­pi­ran­no il cen­tro stori­co di Salò, ren­den­do­lo un immen­so pal­cosceni­co, sul quale le asso­ci­azioni potran­no far sen­tire la loro voce, illus­trare i prog­et­ti e le inizia­tive, avvic­inare nuovi poten­ziali iscritti.

Parole chiave: - -