La Centomiglia propone lungo le acque del lago di Garda la sua 63° edizione della “Centomiglia”.

Centomiglia 2013: partono gli events della 63a edizione con il tricolore della Classe 99

19/08/2013 in Attualità, Vela
Di Luigi Del Pozzo

La pro­pone lun­go le acque del lago di Gar­da la sua 63° edi­zione del­la “Cen­tomiglia”. Sarà una serie infini­ta di sfide, in pro­gram­ma per il 7–8 set­tem­bre prossi­mi con il tradizionale giro del Gar­da che asseg­na il Tro­feo ded­i­ca­to al Con­te bres­ciano Alessan­dro Bet­toni, colui che fu il coman­dante del Savoia Cav­al­le­ria, icona del pri­ma­to per le mono­carene, gli scafi tradizion­ali, poi la “Mul­ti Cen­to” con il Tro­feo per tri­marani e cata­ma­rani, la “Cen­to Peo­ple”, la veleg­gia­ta che vedrà ogni bar­ca rap­p­re­sentare un prog­et­to atti­vo nel mon­do del sociale, il pri­mo annun­ci­a­to quel­lo del movi­men­to par­alimpi­co lom­bar­do con lo skip­per bres­ciano , già a Lon­dra nel 2012, e le due carene del prog­et­to sul­la dis­abil­ità men­tale di “Hyak Onlus”.

Gli even­ti del­la Cen­tomiglia 2013 iniziano già ques­ta set­ti­mana con il Cam­pi­ona­to Ital­iano del monotipo lacus­tre Asso 99. L’ap­pun­ta­men­to al è in pro­gram­ma da giovedì 22 agos­to con l’ar­ri­vo degli equipag­gi e le mis­urazioni di staz­za. Dal 23 al 25 si cor­rerà nelle acque del par­co del­l’Alto Gar­da Bres­ciano, la West Coast di Lom­bar­dia.

Era la pri­mav­era del 1982 quan­do il prog­et­tista-costrut­tore Ettore Santarel­li pre­sen­ta il suo nuo­vo lavoro. Nove metri e 90 cen­timetri di lunghez­za, la pos­si­bil­ità di trasportare in giro per laghi e mari una nuo­va bel­lis­si­ma imbar­cazione. E’ una pro­pos­ta che da libero sfo­go a quel­la mania per la veloc­ità, per la bar­ca diver­sa, i trapezi, la pop­pa aper­ta, un qual­cosa che fa tan­to baia di Auck­land o Syd­ney, soprat­tut­to Gar­da. Gli Asso 99 incro­ciano le loro vele davan­ti a famose e belle local­ità ma anche in sconosciute, almeno per noi, cit­ta­dine lacus­tri aus­tri­ache e tedesche. Fan­no passerel­la nei por­tic­ci­oli del­lo Yacht Club Ital­iano di Gen­o­va, il pri­mo cir­co­lo ital­iano; nel gol­fo di Portofi­no; ani­mano un match race a Por­to Cer­vo; stupis­cono i migli­a­ia di tri­es­ti­ni che cor­rono la Bar­colana, vin­ta in asso­lu­to nel 1993 con “Satanas­so” del bres­ciano Luciano Gabur­ri. Ma è sul Bena­co che il rito si com­pie appieno come sen­tisse il pro­fu­mo di casa.

E’ la Cen­tomiglia del 1996 quan­do, con i Lib­era fini­ti ko, non pote­va che essere il migliore un Asso 99 (su 64 al via) a con­quistare la vit­to­ria asso­lu­ta. Un suc­ces­so fir­ma­to da due gargnane­si doc (anzi di Vil­la) come Daniele Larcher e Luciano Lievi, l’uomo che ha rac­colto l’eredità di Santarel­li costru­en­do la care­na nel suo cantiere di Bogli­a­co di Gargnano, a poche centi­na­ia di metri dal por­tic­ci­o­lo del­la Cen­tomiglia.

Da ven­erdì, dunque, barche in acqua con il tri­col­ore Asso 99. I part­ners che han­no ader­i­to al prog­et­to Cen­tomiglia 2013 sono Mari­na Yacht­ing, Bel Gela­to, Dap Bres­cia, Gar­da Lom­bar­dia, Bres­cia Tourism, Cabo Verde Time; i part­ners sociali Abe (), Croce Rosa Ital­iana Bres­cia, Hyak Onlus, Seg­re­tari­a­to sociale Rai.