Centro e Nord Italia: pioggia di miliardi per l’occupazione

28/09/2000 in Curiosità
Di Luca Delpozzo
Dr. DADA & superEva

Per sostenere l’oc­cu­pazione del cen­tro-nord d’I­talia, la Com­mis­sione del­l’U­nione Euro­pea ha stanzi­a­to 7.513 mil­iar­di di lire (3,88 mil­iar­di di euro). Sono sol­di des­ti­nati allo svilup­po del lavoro in 14 Regioni e Provin­cie autonome. Il Piano com­p­lessi­vo si chia­ma ‘Obbi­et­ti­vo 3’ e è oper­a­ti­vo per sette anni, dal 2000 fino al 2006. E’ pre­vis­to che oltre un ter­zo delle risorse ven­ga des­ti­na­to alle politiche attive del mer­ca­to del lavoro, com­pren­den­do anche prog­et­ti per il rein­ser­i­men­to dei dis­oc­cu­pati nei canali pro­dut­tivi del­l’e­cono­mia. Il 29% del­l’im­por­to com­p­lessi­vo è per lo svilup­po del­l’istruzione, del­la for­mazione pro­fes­sion­ale e del­la con­sulen­za, men­tre il 10% dei finanzi­a­men­ti è des­ti­na­to al miglio­ra­men­to delle pari opportunità