Mille bottiglie di Bardolino e di Chiaretto per Circuito Off,il Festival di cortometraggi e viedoclip di scena a Venezia dal 30 agosto al 5 settembre

Chiaretto del Garda in trasferta a Venezia

25/08/2008 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Mille bot­tiglie per il cin­e­ma d’autore: si cel­e­bra a Venezia dal 30 agos­to al 5 set­tem­bre il mat­ri­mo­nio fra il Bar­dolino e l’arte cin­e­matografi­ca. Il rosso delle colline garde­sane e la sua ver­sione in rosa, il , sono i vini che accom­pa­g­n­er­an­no i momen­ti uffi­ciali del­la nona edi­zione di Cir­cuito Off Venice Inter­na­tion­al Short Film Fes­ti­val, la rasseg­na inter­nazionale del cor­tome­trag­gio d’au­tore che si ter­rà sull’isola di San Ser­vo­lo, in lagu­na, in con­comi­tan­za con la Mostra del Cin­e­ma di Venezia. Negli ulti­mi tre anni il Fes­ti­val ha riscos­so un clam­oroso suc­ces­so di pub­bli­co e di crit­i­ca: la pas­sa­ta edi­zione si sono con­tate più di 15000 pre­sen­ze in sette giorni, con­fer­man­do Cir­cuito Off come uno degli even­ti cin­e­matografi­ci più rino­mati in Europa (quest’anno sono sta­ti più di 2600 i film per­venu­ti al comi­ta­to di selezione).L’attesa per ques­ta nuo­va edi­zione, ospi­ta­ta nell’affascinante iso­la di San Ser­vo­lo, pro­prio di fronte al Lido, fa pen­sare ad un afflus­so anco­ra più ele­va­to, e dunque ecco che il Con­sorzio del Bar­dolino invade Venezia con un migli­aio di bot­tiglie, a dis­po­sizione di attori, reg­isti, gior­nal­isti, crit­i­ci cin­e­matografi­ci, buy­er delle prin­ci­pali reti tele­vi­sive, ospi­ti vip, vis­i­ta­tori. “Cir­cuito Off – dice il pres­i­dente del Con­sorzio di tutela del Bar­dolino, – ha saputo con­quistare il con­sen­so e l’attenzione di una platea cres­cente di appas­sion­ati, soprat­tut­to nell’ambito del mon­do gio­vanile. Il luo­go ide­ale per portare i nos­tri vini, per­fet­ti in un ambi­ente dinam­i­co, per la loro imme­di­atez­za, la loro fres­chez­za, la loro piacevolezza”.Short film vuol dire “film bre­vi”, cor­tome­trag­gi, ma anche video­clip musi­cali, quel­li che van­no di moda sui canali tv ded­i­cati ai gio­vani. Per l’originalità dell’iniziativa, sono atte­si a San Ser­vo­lo per­son­ag­gi di asso­lu­ta ril­e­van­za nazionale ed inter­nazionale, in vario modo cor­re­lati al mon­do del cin­e­ma. Un assag­gio di queste carat­ter­is­tiche si avrà già nel­la ser­a­ta di aper­tu­ra, nel­la quale sarà ospite il fotografo e reg­ista Anton Cor­bi­jn, conosci­u­to per i suoi ritrat­ti di artisti inter­nazion­ali e per aver cre­ato l’immagine video di musicisti del cal­i­bro di U2 e Depeche Mode: pre­sen­terà i suoi più bei lavori nel mon­do del clip. Cor­bi­jn lascerà poi lo spazio al Qoob Mas­quer­ade, un par­ty durante il quale si altern­er­an­no alcu­ni tra i dj inter­nazion­ali più “cool” del momen­to (Qoob è il prog­et­to mul­ti­me­di­ale nato dal­la col­lab­o­razione tra Tele­com Italia Media Broad­cast­ing e Mtv Italia). Durante il Fes­ti­val avrà luo­go inoltre il ter­zo Cir­cuito Off Venice Inter­na­tion­al Short Film Mar­ket, un pun­to d’incontro tra gio­vani reg­isti e buy­er prove­ni­en­ti da tut­to il mondo.Ed ogni momen­to impor­tante del Fes­ti­val sarà accom­pa­g­na­to da un brin­disi con un cal­ice di Chiaret­to o di Bar­dolino. Gli stes­si vini saran­no a dis­po­sizione del pub­bli­co nel ris­torante uffi­ciale del Fes­ti­val, gesti­to da uno degli oper­a­tori più noti dell’area veneziana: Mar­co Boscara­to del­la Trat­to­ria dall’Amelia di Mestre.

Parole chiave: -