Dalle Sarche al Garda

CICLABILI

03/01/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Com­in­cia a con­fig­u­rar­si con una cer­ta pre­ci­sione il sis­tema delle cicla­bili sul­l’asse nord-sud del­la Busa. L’ingeg­n­er Pedraz­zoli ha ulti­ma­to la prog­et­tazione del trat­to fra Lib­er­ty cen­ter e san Toma­so: per pro­cedere dal con­fine col comune di Arco in avan­ti occorre acquisire certezze sul­l’as­set­to del­la grande via­bil­ità, nuo­va 45 bis e rel­a­tivi rac­cor­di. Sul­la san Gior­gio stan­no proce­den­do di pari pas­so mar­ci­apiede e : la pro­pos­ta prog­et­tuale defin­i­ti­va sta per decol­lare ver­so la serie delle autor­iz­zazione e dei ben­estare richi­esti. Il servizio provib­n­ciale di Ripristi­no ambi­en­tale ha provve­du­to ad indire a fine 2002 la gara d’ap­pal­to per il trat­to fra Pietra­mu­ra­ta e Sarche, com­pre­so un sot­topas­so al ponte del Gob­bo per evitare sovrap­po­sizioni alla rete viaria esistente. Res­ta, per real­iz­zare la con­ti­nu­ità fra il lago di Tobli­no e quel­lo di Gar­da il trat­to fra Dro e Pietra­mu­ra­ta: il rel­a­ti­vo prog­et­to ha subito una bat­tuta d’ar­resto per­chè le piene autun­nali del Sar­ca han­no impos­to di rivedere alcu­ni pas­sag­gi. Nel giro di qualche anno il ciclista prove­niente da nord, arriva­to ad Arco, dovrebbe pot­er avere tre opzioni per arrivare al lago di Gar­da: lun­go il Sar­ca fino al Lin­fano, lun­go la san Gior­gio o (in tem­pi più lunghi) per l’at­tuale 45 bis fino a san Toma­so.

Parole chiave: