1° appuntamento con Matilde D’Errico

Ciclo di Incontri — Donne: amate, ferite, violate.

25/01/2013 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Il ciclo di incon­tri dal tito­lo “Donne: amate, ferite, vio­late” che l’associazione Viva Valte­n­e­si pro­pone, com­prende una serie di appun­ta­men­ti ded­i­cati alla conoscen­za e all’approfondimento – seguen­do per­cor­si nuovi e sug­ges­tivi — delle con­clu­sioni vio­lente e ter­ri­bili a cui sem­pre più spes­so l’amore con­duce, come la cronaca degli ulti­mi mesi ci mostra.  Tan­to che la fre­quen­za degli episo­di, il tur­ba­men­to pro­fon­do che ques­ta vio­len­za sus­ci­ta e la dif­fi­coltà di com­pren­derne modi, radi­ci e spie­gazioni ci han­no costret­to a cer­care di mit­i­gare e razion­al­iz­zare l’abisso di emozioni, sen­ti­men­ti, pau­re che spalan­cano, conian­do una nuo­va paro­la: il “femminicidio”.Diventa per­ciò nat­u­rale aprire questo ciclo di rac­con­ti, espe­rien­ze, sug­ges­tioni, indagi­ni,  diverse a liv­el­lo rap­p­re­sen­ta­ti­vo e di stru­men­ti di comu­ni­cazione (fil­mati, teatro, musi­ca, scrit­ti, e altro), con  Matilde D’Errico,  scrit­trice, autrice e reg­ista tele­vi­si­va del­la docu-fic­tion “Amore Crim­i­nale” real­iz­za­ta per Rai Tre sul tema del­la vio­len­za sulle donne ed oggi alla ses­ta edizione.Matilde D’Errico rac­con­terà come è giun­ta ad occu­par­si di ques­ta tem­at­i­ca, le cui enor­mi con­trad­dizioni sono già tutte rac­chiuse nelle due parole del tito­lo del­la serie tele­vi­si­va che ha cre­ato:  “Amore Crim­i­nale”. Due parole così opposte eppure così legate, capaci di cogliere l’assurdo del­la mas­si­ma vio­len­za – l’omicidio – e l’estasi di ciò a cui tut­ti aspiri­amo – l’amore. La reg­ista e scrit­trice par­lerà di quel­lo che ha  vis­to nelle tante sto­rie da lei incro­ci­ate durante la sua espe­rien­za,  nelle moltissime donne da lei conosciute durante le sue indagi­ni, nei diver­sis­si­mi uomi­ni da lei avvi­c­i­nati con le loro pau­re e dev­as­tazioni. E ci aiuterà ad accostar­ci a questo fenom­e­no,  purtrop­po in cresci­ta, che tan­to sem­bra strid­ere con la nos­tra soci­età del­la toller­an­za e  del­la lib­ertà individuale.Durante l’incontro l’attrice Lau­ra Man­tovi, già pre­sen­tenel cast del pro­gram­ma di Raitre«AmoreCriminale», inter­preterà alcune let­ture trat­te da testi di Han­nah Arendt e di Marie France Hirigoyen, atti­nen­ti al tema di questi omi­ci­di “amorosi” , e ver­ran­no proi­et­tati bre­vi spez­zoni di fil­mati trat­ti dal­la docu-fic­tion. Il pri­mo appun­ta­men­to si ter­rà il giono di Ven­erdì 1° Feb­braio 2013 alle ore 21.00 pres­so la sala con­sil­iare munic­i­pale di Moni­ga d/Garda (P.zza San Mar­ti­no n.1)