Mercoledì 5 e giovedì 6 novembre al Palazzo della Gran Guardia di Verona con l’Anteprima Novello e poi dal 7 al 9 novembre a Bardolino per la Festa del Novello, sempre insieme con gli altri prodotti certificati del lago: marroni di San Zeno dop, olio Gard

Cinque giorni a tutto Novello per il Consorzio del Bardolino”

30/10/2008 in Enogastronomia
Parole chiave: - - -
Di Luca Delpozzo

Doppio appun­ta­men­to con il per il Con­sorzio del Bar­dolino: mer­coledì 5 e giovedì 6 novem­bre c’è l’Anteprima Nov­el­lo orga­niz­za­ta da Veron­afiere al Palaz­zo del­la Gran Guardia di Verona, men­tre da ven­erdì 7 a domeni­ca 9 novem­bre ci si spos­ta nel­la ter­ra d’origine, sul lago di Gar­da, al por­to di Bar­dolino, per la Fes­ta del Novello.«Il Nov­el­lo – dice il pres­i­dente del Con­sorzio del Bar­dolino, – rap­p­re­sen­ta attual­mente una quo­ta abbas­tan­za lim­i­ta­ta del­la nos­tra denom­i­nazione, una sor­ta di com­ple­men­to accan­to alla ben più sig­ni­fica­ti­va pro­duzione di Bar­dolino e di , le tipolo­gie attorno alle quali si con­cen­tra l’attenzione e la cresci­ta qual­i­ta­ti­va del­la nos­tra fil­iera. In ogni caso, una bot­tiglia di Nov­el­lo può rap­p­re­sentare un’occasione per avere una specie di antepri­ma del­la nuo­va anna­ta, pri­ma dell’arrivo del vini nuovi». Attual­mente, la pro­duzione di Bar­dolino Nov­el­lo, pri­mo Nov­el­lo ital­iano a ottenere la doc nel 1987, rap­p­re­sen­ta il 3% del totale del­la denom­i­nazione, con un imbot­tiglia­to annual­mente attorno al mil­ione di pezzi, in buona parte des­ti­nati al mer­ca­to estero.Il Bar­dolino Nov­el­lo si appres­ta dunque ora a far­si conoscere durante ben cinque giorni di inizia­tive, due a Verona e tre sul Garda.Si com­in­cia a Verona con l’Anteprima Nov­el­lo il 5 e 6 novem­bre. «Il fat­to che Veron­afiere abbia pun­ta­to a fare di Verona la cap­i­tale dei Nov­el­li ital­iani ci ha indot­ti ad essere pre­sen­ti all’Anteprima Nov­el­lo con una pre­sen­za sig­ni­fica­ti­va del nos­tro ter­ri­to­rio» dice Tom­masi. Al Palaz­zo del­la Gran Guardia il Con­sorzio del Bar­dolino sarà pre­sente con due diverse postazioni: una ded­i­ca­ta al e l’altra alla gas­trono­mia del­la zona d’origine, offren­do ai vis­i­ta­tori il mine­strone di mar­roni di San Zeno dop cuci­na­to dai sei ris­toran­ti che fino al 15 novem­bre sono impeg­nati nel­la rasseg­na «San Zeno Castagne & Bar­dolino», in svol­gi­men­to a San Zeno di Mon­tagna (i sei locali pro­pon­gono interi menù degus­tazione a base di mar­roni dop pre­ab­binati al Bardolino).Dal 7 al 9 novem­bre sarà poi il Comune di Bar­dolino a fes­teggia­re il “suo” vino Nov­el­lo. Sul lun­go­la­go il Con­sorzio di tutela del Bar­dolino pro­por­rà la degus­tazione del Bar­dolino Nov­el­lo 2008 insieme con le eccel­len­ze gas­tro­nomiche del lago e dell’entroterra. La Fes­ta del Nov­el­lo si aprirà la sera di ven­erdì 7 con un aper­i­ti­vo “al Nov­el­lo” pres­so la Barches­sa Ram­bal­di, dove il Nov­el­lo sarà accom­pa­g­na­to da castagne e for­mag­gio Monte Veronese dop. Si pros­egue saba­to 8 e domeni­ca 9 con la Mostra Mer­ca­to e le degus­tazioni dei prodot­ti dell’area garde­sana: per l’occasione i Con­sorzi del Bar­dolino, dell’olio extravergine di oli­va Gar­da dop, del mar­rone di San Zeno dop e del for­mag­gio Monte Veronese dop si uni­ran­no per far conoscere la pro­duzione agroal­i­menta­re di pre­gio del­la zona. L’area del por­to di Bar­dolino diven­terà un mer­cati­no, con gli stand con­sor­tili e le postazioni di vari pro­dut­tori che pro­por­ran­no vino, olio, for­mag­gi, mar­roni, miele di castag­no. Anche qui spazio al mine­strone di mar­roni di San Zeno, insieme alle cal­dar­roste dop. Le tre gior­nate bar­do­line­si si con­clud­er­an­no con la tradizionale cer­i­mo­nia di investi­tu­ra degli Ambas­ci­a­tori del­la Con­fra­ter­ni­ta del Bar­dolino pres­so il munici­pio.

Parole chiave: - - -