Il 2 e il 3 ottobre torna la ricerca della tappa più sfiziosa tra gli incantevoli vicoli di Malcesine

Ciottolando dal lago alla montagna il gusto ci guadagna

09/09/2010 in Enogastronomia
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Per chi ama viag­gia­re e perdere lo sguar­do tra bellezze architet­toniche e scor­ci panoram­i­ci moz­zafi­a­to, Mal­ce­sine, splen­di­da cit­tad­i­na sul­la spon­da veronese del lago di Gar­da, tor­na a far sco­prire tra escur­sioni, arte e musi­ca il lato gourmet del Monte Bal­do e del suo spec­chio nat­u­rale, il Gar­da. Il 2 e il 3 otto­bre infat­ti la cit­tad­i­na garde­sana ospiterà anco­ra una vol­ta Ciot­tolan­do con Gus­to. Dopo il Sala­to, Pic­cante e Dolce, nel 2010 Ciot­tolan­do con Gus­to rimet­terà al cen­tro l’ambiente nat­u­rale che carat­ter­iz­za ques­ta bel­la cit­tad­i­na e che dà orig­ine a spe­cial­ità golose, che saran­no accom­pa­g­nate alla pas­ta, in omag­gio alla tradizione mediter­ranea. L’evento, orga­niz­za­to dall’Associazione Sen­so­ra e dall’Istituzione Mal­ce­sine Più con il patrocinio del Comune di Mal­ce­sine e il sosteg­no del Con­sorzio “Lago di Gar­da è…” pro­pone un itin­er­ario di gus­to che guiderà alla scop­er­ta dei piat­ti e dei vini del­la tradizione locale. Dalle ore 12.00 alle ore 22.00 delle due gior­nate del 2 e 3, appas­sion­ati e tur­isti potran­no avven­tu­rar­si nel­la cac­cia ai sapori, dan­do vita a un per­cor­so per­son­al­iz­za­to di degus­tazioni a scelta tra i piat­ti stu­diati apposi­ta­mente per l’evento dai diver­si ris­toran­ti, pizzerie ed enoteche che parte­ci­pano all’iniziativa. Si potrà par­tire dall’aperitivo o dal dolce, stravol­gen­do così la nor­male impostazione del menù. Numerose le tappe pre­viste da questo itin­er­ario di gus­to che trasformerà Mal­ce­sine in un ris­torante on the road: l’Aperitivo, l’Olio, la Pas­ta del Lago, la Pas­ta di Monte, il Lago, il Monte, il Dolce, la Meren­da, il Caf­fè e il Diges­ti­vo. I vis­i­ta­tori potran­no riti­rare la tessera e la map­pa, dove saran­no indi­cati tut­ti i locali ader­en­ti, pres­so il negozio Olivia in Via Navere 19/A durante tut­ta la gior­na­ta di saba­to e fino alle ore 15.00 la domenica.Malcesine gus­to per gus­to: ecco i piat­ti pre­sen­tatiPer iniziare nel migliore dei modi un aper­i­ti­vo a scelta tra il Janet Roy­al e snack del Caf­fè Wine Bar Por­ta Nuo­va e il Fran­ci­a­cor­ta con Fagot­ti­no al capri­no pro­pos­to dal Caf­fè al Por­to. Per far conoscere l’olio degli splen­di­di oliveti del Gar­da, il wine bar Numer8tto e Fran­toi Redoro pro­pon­gono la Bruschet­ta con Extra Vergine di Malcesine.Il per­cor­so con­duce alla scop­er­ta dei pri­mi e in par­ti­co­lare del­la pas­ta, abbina­ta ai due ele­men­ti pro­tag­o­nisti di ques­ta edi­zione e in gen­erale del­la gas­trono­mia di Mal­ce­sine: il lago di Gar­da e il Monte Bal­do. Per la pas­ta di lago la scelta è duplice: il Gnoc­co di Patate rip­ieno ai Sapori di Lago, con­di­to con Olio Aro­mati­co al Pomodoro del Ris­torante al Cor­saro e i Tortel­loni di Tro­ta con Purè di Zuc­ca servi­ti dal Ris­torante Agli Scaligeri. Due anche le pro­poste per la pas­ta di Monte. Quel­la del Ris­torante Pizze­ria da Gigi è una Com­po­sizione di Canel­lone con Delizia di Coniglio men­tre l’Olivinoteca Al Gre­mal pre­sen­terà il piat­to Molì­na frit­ta di Riso con Zuc­ca e Tas­tasal su Cre­ma di Funghi Porci­ni e Cros­toni di Pane Casereccio.Per abban­donar­si ai piacevoli sapori del lago di Gar­da gli ospi­ti potran­no scegliere tra la Sardène in Car­toc­cio del Caf­fè al Por­to Vec­chio, il Lavarel­lo in Saor con polen­ta dell’Enoteca Vidoc, il Canel­lone di Tro­ta Arcobaleno del Ris­torante Pizze­ria Cira­no e la pro­pos­ta del Ris­torante Pizze­ria Ris­toro, ovvero l’Involtino di Lavarel­lo con Aspara­go Verde del­i­ca­ta Cre­ma alla Vod­ka e Salsi­na ai Lam­poni. A rac­con­tare i sapori di Monte: la Dadola­ta di Vitel­lone in Umi­do con Pane alle Molche Nos­trane del Ris­torante Cas­sone, la Polen­ta di Maroni Tart­u­fa­ta con Fon­du­ta di For­mag­gio del Bal­do del Ris­torante Pizze­ria Al Vogador e lo Stra­cot­to di manzetta del Bal­do al Bar­dolino Supe­ri­ore con Cre­ma di Patate del Ris­torante Vec­chia Mal­ce­sine. A tut­ti i piat­ti viene sapi­en­te­mente abbina­to un del territorio.Dulcis in fun­do pri­ma di con­ced­er­si un caf­fè al Bar Castel­lo o al Feu­do Caf­fè e per­ché no, un diges­ti­vo al Mam­bo Bar. L’Enoteca Winebar Hip­popota­mus pro­por­rà una Zup­pa di Cioc­co­la­to bian­co con Frut­to del­la Pas­sione e spuma al Caf­fè men­tre l’Osteria San­to Cielo delizierà con un Zabaione di Recioto con Frut­ti Rossi e Uva Fra­ga. Per gli aman­ti del gela­to le tappe sono: la Gela­te­ria Pinoc­chio per un Gela­to con Antichi Sapori Sog­no del Lago e Capric­cio all’Aceto Bal­sam­i­co e la Gela­te­ria 100 X 100 per un gela­to di Strudel di Mele e Can­nel­la e gela­to al caf­fè con Croc­can­ti­ni al Caf­fè e Cioccolato.Per con­ced­er­si lo sfizio di una meren­da in stile bavarese con pane nero, speck, for­mag­gio e cetri­oli, abbinati alla migliore bir­ra l’appuntamento è dalle 15.00 alle 19.00 pres­so Speck Stube.Ciottolando tra i vicoli di Mal­ce­sine, ovvero cam­mi­nan­do sul­la carat­ter­is­ti­ca pavi­men­tazione di orig­ine medievale, i vis­i­ta­tori potran­no non solo degustare i migliori sapori del­la tradizione locale, ma anche ammi­rare le bellezze di Mal­ce­sine accom­pa­g­nati dalle note dei musicisti di stra­da che ren­der­an­no ancor più sug­ges­tivi gli angoli del­la “per­la del lago”.Per quan­ti vor­ran­no trascor­rere l’intero week­end sulle sponde del lago, l’Associazione Alber­ga­tori di Mal­ce­sine ha ideato soluzioni di viag­gio stu­di­ate per l’occasione. Per infor­mazioni con­tattare il numero 045 7400373 oppure inviare una mail a booking.malcesine@tiscali.it.Per preno­tazioni e infor­mazioni: Cell. 333 546 27 53 (Michela) — www.ciottolando.com

Parole chiave: