Col naso all’insù aspettando le stelle cadenti

Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Saba­to 10 Agos­to, la notte di san Loren­zo, più di mille can­dele illu­min­er­an­no com­ple­ta­mente il castel­lo di Padenghe. La luce sof­fusa delle fiamme esalterà i con­torni delle mura e degli archi, incor­nicerà porte e finestre degli allog­gi e seguirà i per­cor­si di scali­nate e vicoli, cre­an­do un’atmosfera mag­i­ca, roman­ti­ca e sur­reale. Una ser­a­ta per la quale si attende un folto pub­bli­co di vis­i­ta­tori, che ne vor­ran­no apprez­zare il fas­ci­no e godere l’atmosfera.

Dopo aver osser­va­to insieme le stelle caden­ti ed espres­so desideri, saran­no lib­er­ate in cielo numerose lanterne lumi­nose.

Non solo luci, ovvi­a­mente, ma anche tan­ta musi­ca, cul­tura ed otti­mi drink. A con­tribuire alla magia del­la ser­a­ta una stel­la d’eccezione: Elisa Rovi­da, una delle voci più inter­es­san­ti del panora­ma jazz con­tem­po­ra­neo, accom­pa­g­na­ta dagli Elec­tric Bug. Oltre che per le melodie sonore del suo album d’inediti, inti­to­la­to “Rinasci­men­to”, Elisa è da qualche anno al cen­tro del­la stam­pa inter­nazionale per aver can­ta­to al mat­ri­mo­nio di Tom Cruise e Katie Holmes.

Non mancher­an­no, infine, let­ture teatrali a cura dell’associazione “Un thè nel deser­to” di Bedi­z­zole e i famosi cock­tail preparati da Marinel­la.

L’evento, orga­niz­za­to dal­la Pro Loco, mira a diventare un appun­ta­men­to sta­bile e uni­co nel suo genere, durante il quale i vis­i­ta­tori avran­no la pos­si­bil­ità d’immergersi roman­ti­ca­mente in un luo­go den­so di sto­ria ad ammi­rare le stelle, coc­co­lati da otti­ma musi­ca ed ine­briati da deliziose bevande.

Tomax Mon­dadori

 

Parole chiave: