Stanziati 300mila euro per sistemare vie di collegamento tra frazioni. Attenzione particolare alle strade del circuito ciclistico

Colata d’asfalto per i mondiali

03/08/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Per bitu­mare o rifare intera­mente il man­to stradale di alcune zone del paese l’amministrazione di Lazise ha stanzi­a­to 300mila euro. Gra­zie all’intervento, la rete viaria ver­rà così a ripren­dere la sua gius­ta fisiono­mia e una rin­no­va­ta per­cor­ri­bil­ità. Una buona parte delle strade inter­es­sate all’intervento deciso dall’ammistrazione comu­nale non era­no fino ad ora asfal­tate e richiede­vano con­tinui inter­ven­ti, tal­vol­ta dis­pendiosi, per l’eliminazione peri­od­i­ca di avval­la­men­ti e buche. La pri­ma ad essere inter­es­sa­ta all’asfaltatura è la stra­da comu­nale Sil­lani-Gas­co, dal con­fine con il ter­ri­to­rio di San­drà a Colà, fra l’altro inter­es­sa­ta dai mon­di­ali di ciclis­mo che si ter­ran­no nel prossi­mo mese di set­tem­bre. Altre strade sono sparse qua e là sull’intero ter­ri­to­rio comu­nale. Pri­ma fra tutte la vaibil­ità inter­na nell’area Peep, in local­ità Zap­po. Nel­la stes­sa local­ità, con­tes­tual­mente all’asfaltatura delle vie di acces­so alle abitazioni di edilizia eco­nom­i­co-popo­lare, ver­ran­no real­iz­za­ti anche nuovi mar­ci­apie­di, ora inesisten­ti, lun­go la stra­da comu­nale det­ta del­lo Zap­po: saran­no real­iz­za­ti in cal­ces­truz­zo e saran­no larghi medi­a­mente un metro e mez­zo, con punte mas­sime fino a metri 2,50. Altra stra­da inter­es­sa­ta è l’arteria che da local­ità Case Nuove con­duce fino a local­ità Boned­i­mane, nel­la frazione di Colà. Inoltre stra­da det­ta Del­la Breara in ter­ri­to­rio di Pacen­go. In local­ità Con­fine sarà ribi­tu­ma­ta la Tra­ver­sa del­la pre­det­ta local­ità. Infine, ver­rà total­mente rias­fal­ta­ta la stra­da cosid­det­ta Ca’ Isido­ra, in ter­ri­to­rio di Lazise, in direzione Pas­tren­go-Colà. «La gara è sta­ta vin­ta dall’impresa Prezzi e Zanet­ti srl di Lazise», spie­ga l’assessore Fabio Mari­noni, «che ha offer­to il mag­giore rib­as­so. In tut­to han­no ader­i­to all’offerta pro­pos­ta dall’amministrazione comu­nale cinque imp­rese. La spe­sa rien­tra nel piano delle opere pub­bliche del 2004 . Si trat­ta di un pri­mo impor­tante inter­ven­to sul­la ». «L’amministrazione comu­nale intende comunque pros­eguire», sog­giunge Mari­noni, «anche per il futuro alla sis­temazione grad­uale e sis­tem­at­i­ca del­la pro­pria rete stradale, anche sul­la scor­ta delle indi­cazioni dei cit­ta­di­ni res­i­den­ti, di con­cer­to con il respon­s­abile del set­tore lavori pub­bli­ci dell’ufficio tec­ni­co comu­nale». «È un impeg­no di spe­sa molto impor­tante», spie­ga il sin­da­co Ren­zo Frances­chi­ni, «il cui cos­to va comunque evi­den­zi­a­to in oltre 237 mila euro per le opere vere e pro­prie e cir­ca 63 mila euro per spese di rilie­vo, accer­ta­men­to, spese gen­er­ali e tec­niche. Alcu­ni inter­ven­ti sul­la rete viaria comu­nale sono sta­ti ese­gui­ti già lo scor­so anno. Questi van­no ad aggiunger­si a quel­li già ese­gui­ti e sono quin­di un impor­tante com­ple­ta­men­to sia per quan­to attiene la manuten­zione ordi­nar­ia che stra­or­di­nar­ia delle strade rica­den­ti sul ter­ri­to­rio comu­nale. Rite­ni­amo quin­di di pot­er offrire ai cit­ta­di­ni, ai tur­isti, e anche agli atleti impeg­nati nei mon­di­ali di ciclis­mo del prossi­mo set­tem­bre, una rete stradale ben per­cor­ri­bile e un bel bigli­et­to da visi­ta per quan­ti giunger­an­no ad ammi­rare le bellezze pae­sag­gis­tiche di Lazise».