I rifiuti solidi vanno smaltiti entro precisi orari e nel parcheggio Marra

Commercianti, state attenti Ci sono multe per chi sgarra

02/08/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
s.b.

L’ultima ordi­nan­za del sin­da­co di Lazise rel­a­ti­va allo smal­ti­men­to dei rifiu­ti soli­di urbani prove­ni­en­ti dall’attività com­mer­ciale ha dato modo all’Amministrazione comu­nale di atti­vare anche un sito speci­fi­co per la col­lo­cazione dei pre­det­ti rifiu­ti. Uno di questi è sta­to allesti­to pres­so il parcheg­gio del­la Mar­ra con­tiguo al cam­po di cal­cio. I com­mer­cianti, stan­do al dis­pos­to dell’ordinanza, devono quin­di col­lo­care nel­la sud­det­ta area i con­teni­tori in mate­ri­ale plas­ti­co dopo le ore 23 per essere poi riti­rati il giorno suc­ces­si­vo entro le ore 9.30. Ai trasgres­sori sarà com­mi­na­ta una sanzione di lire 500.000. Gli eser­centi, però, molto spes­so non riescono a col­lo­care i con­teni­tori in plas­ti­ca per­ché l’area è total­mente cop­er­ta, in maniera abu­si­va, da molte auto che indis­ci­plinata­mente ven­gono parcheg­giate all’interno degli spazi des­ti­nati allo smal­ti­men­to dei rifiu­ti, del­la rac­col­ta del­la car­ta e del vetro. Tut­to questo avviene prin­ci­pal­mente nelle gior­nate di ven­erdì, saba­to e domeni­ca, e nei giorni di mas­si­mo afflus­so tur­is­ti­co. «Le proteste degli eser­centi sono sacrosante », affer­ma Giuseppe Luc­chi­ni ‚« per­ché tut­to questo dis­or­dine nel parcheg­gio non ci da spazio per fare le cose con ordine nel rispet­to del rego­la­men­to. Le regole van­no rispet­tate, da tut­ti, anche dai tur­isti.».