Lo annuncia la Comunità del Garda.

Comunità del Garda: un festival culturale e culinario

Di Luca Delpozzo
se.za.

Un grande fes­ti­val cul­tur­al-gas­tro­nom­i­co. Lo annun­cia la . «La man­i­fes­tazione — affer­ma il pres­i­dente Giuseppe Mongiel­lo, nelle sue «Let­tere» di novem­bre — inten­derebbe unire, in un’u­ni­ca pro­pos­ta, due sol­lecitazioni diverse: quel­la enogas­tro­nom­i­ca, con par­ti­co­lare rifer­i­men­to ai , e quel­la cul­tur­ale. Dovrebbe avere caden­za annuale, con una pro­pria iden­tità forte ed estrema­mente riconosci­bile. L’ob­bi­et­ti­vo è di pro­muo­vere ed enfa­tiz­zare il ter­ri­to­rio, attra­ver­so il tema scel­to. Ver­reb­bero ovvi­a­mente coin­volte le tre sponde: bres­ciana, veronese, trenti­na». Le spi­agge . Al vaglio del diret­ti­vo, in questi giorni, c’è il prog­et­to «Spi­agge sicure». L’idea: far pre­sidiare gli are­nili da bagni­ni, come suc­cede in parec­chie zone. L’at­tiv­ità . Nel­l’ot­ti­ca di una val­oriz­zazione del baci­no, e con l’in­ten­to di piani­fi­care le strate­gie di comu­ni­cazione, la Comu­nità intende effet­tuare una indagine di mer­ca­to inter­nazionale per ver­i­fi­care la conoscen­za e il gradi­men­to delle varie local­ità, anal­iz­zare il gradi­men­to di attrazioni o even­ti par­ti­co­lari. L’ente com­pren­so­ri­ale, che ha la sede a Gar­done, sta inoltre met­ten­do a pun­to la set­ti­mana ungherese, denom­i­na­ta «Il Bal­a­ton si pre­sen­ta». Poi ha patro­ci­na­to il pre­mio di poe­sia del­la riv­ista Dipende e la «Don­na del lago». Oltre a un paio di cal­en­dari da collezione: il Gar­da sen­za con­fi­ni, con immag­i­ni fotogra­fiche inedite di Basilio Rodel­la, e «Vele», con dod­i­ci scul­ture real­iz­zate da Fran­ca Ghit­ti. Lo statu­to . Il 12 gen­naio si ter­rà l’assem­blea annuale. I sin­daci ver­ran­no chia­mati a delib­er­are sulle mod­i­fiche del­lo statu­to. A tale propos­i­to Mongiel­lo e il suo vice Zap­palà, pri­mo cit­tadi­no di Bren­zone, effettuer­an­no una serie di incon­tri con gli amministratori.