Trattative tra l’aeroporto e le compagnie. In progetto un potenziamento dei voli su Roma e sull’Europa

«Con Gandalf e Ryanair un rapporto privilegiato»

09/10/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Montichiari

Il Con­siglio di ammin­is­trazione del­la soci­età spa, che gestisce l’aeroporto di Mon­tichiari, nel­la riu­nione dei giorni scor­si ha reso noto che pros­eguono i lavori di incre­men­to del piano di svilup­po strate­gi­co e indus­tri­ale pre­dis­pos­to dal­la soci­età di con­sulen­za «Deloitte con­sult­ing» per il peri­o­do 2002–2007. Intan­to pros­eguono i col­lo­qui sia con i part­ner attuali che con nuove impor­tan­ti realtà. Nonos­tante la sospen­sione tem­po­ranea (da novem­bre a feb­braio 2003) di uno dei due col­lega­men­ti con Lon­dra, sono in dis­cus­sione con la com­pag­nia irlan­dese altri prog­et­ti. Con Gan­dalf si sta dis­cu­ten­do invece per incre­mentare i voli su Roma e su altre cit­tà europee. Nell’ottica di spe­cial­iz­zazione sulle aree car­go, low cost e char­ter, già prece­den­te­mente annun­ci­a­ta per lo sca­lo bres­ciano e pre­vista dal piano indus­tri­ale, è già in fase di attuazione il prog­et­to rel­a­ti­vo alla nuo­va area car­go, che avrà una capac­ità com­p­lessi­va di 80.000 ton­nel­late annue. I lavori inizier­an­no nell’aprile 2003; la con­clu­sione è pre­vista per ottobre.

Parole chiave: