Una grande festa, organizzata da amici per un amico.

Con Luca Devoti vince tutto il Garda

06/10/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
p.t.

Una grande fes­ta, orga­niz­za­ta da ami­ci per un ami­co. Ecco cos’è sta­ta la «Devoti Sil­ver Star», la gioiosa cer­i­mo­nia d’ac­coglien­za che Castel­let­to di Bre­zone ha ris­er­va­to a Luca Devoti, medaglia d’ar­gen­to nel­la classe Finn alle olimpia­di di Sid­ney, e a Chic­ca Salvà, set­ti­ma nel­la classe 470. Una fes­ta a cui il comune di Bren­zone ha dato u grande appoggio.«Anche se trascorre gran parte del­l’an­no in Inghilter­ra, dove con­duce la sua attiv­ità eco­nom­i­ca — spie­ga Gio­van­ni Zap­palà, sin­da­co del pic­co­lo comune del­la spon­da veronese — Luca è uno di noi, un uomo del lago, ami­co di tut­ti. Per spie­gare quan­to pro­fon­do sia il suo amore per il Gar­da vale la pena ricor­dare cosa accadde anni fa, quan­do c’era il prob­le­ma di un col­let­tore che inquina­va. Lui si mise subito a capo di un comi­ta­to che ebbe molto segui­to e il cui con­trib­u­to fu deter­mi­nante per la soluzione del prob­le­ma. Anche per questo, Appe­na saputo del risul­ta­to, i gio­vani del paese si sono mobil­i­tati per orga­niz­zare l’ac­coglien­za. Comune e provin­cia han­no dato un con­trib­u­to eco­nom­i­co, ma, ci ten­go a dir­lo, ques­ta fes­ta è sta­ta spon­tanea. Noi, come isti­tuzioni, fare­mo qual­cosa più avan­ti, con più cal­ma». Castel­let­to ha molto prob­a­bil­mente un record: un comune di 2400 ani­me è rius­ci­to a man­dare due atleti alle Olimpia­di. Questo non può che avere riscon­tri pos­i­tivi, per il paese e per l’in­tero lago. «Sen­za dub­bio — spie­ga Zap­palà — Devoti e Salvà rap­p­re­sen­tano le punte di dia­mante di un pic­co­lo eserci­to di cam­pi­oni che si sono for­mati qui, come Celon, ad esem­pio. Ma le loro imp­rese non potran­no che rap­p­re­sentare nuovi sti­moli anche per le nuove leve del­la vela, anche quelle numerose nel nos­tro comune. Bisogna ricor­dare, infat­ti, che la fres­ca cam­pi­ones­sa euro­pea del­la classe con i col­ori del­la Fraglia del­la Vela di Riva, Irene Saderi­ni, pur orig­i­nar­ia di Bolzano, abi­ta qui da noi. Luca è l’e­sem­pio vivente che la tena­cia e la tes­tardag­gine sono impor­tan­ti nel­lo sport: dopo una vita fat­ta di regate, pur con molti suc­ces­si, ha coro­na­to la sua car­ri­era a 37 anni».

Parole chiave: