La V^ edizione dei "Palio della pastasciutta tra le contrarie" ha visto fronteggiarsi le nove contrade di Pozzolengo.

Conclusa la 5a edizione del Palio della pastasciutta

11/08/2000 in Curiosità
Di Luca Delpozzo

Giovedì 10 agos­to si è tenu­ta la V^ edi­zione dei “ tra le con­trarie” che ha vis­to fron­teggia­r­si le nove con­trade di Poz­zolen­go. La dis­pu­ta, già inizia­ta alle 17.30 con la sfi­la­ta in cos­tume dei rap­p­re­sen­tan­ti delle varie con­trade accom­pa­g­nati da musi­ca e bal­li, è poi fini­ta nel­la tradizionale gara che ha vis­to una buona affluen­za di pubblico.Alla pre­sen­za di numerose autorità prove­ni­en­ti dai comu­ni lim­itrofi, la Giuria, com­pos­ta da un rap­p­re­sen­tante di ogni con­tra­da e da tre giu­di­ci esterni qual­i­fi­cati, ha des­ig­na­to come vinci­tore per l’an­no 2000 la con­tra­da “Ponte Cantone”.Il Sin­da­co ha con­seg­na­to il pre­mio nel­la mani del rap­p­re­sen­tante del­la con­tra­da vincitrice, che aven­do vin­to per la sec­on­da vol­ta (la pri­ma vol­ta nel­la pri­ma edi­zione del 1996) ha acquisi­to il dirit­to di con­ser­vare il trofeo.Ad ogni buon con­to sì ripor­tano gli ingre­di­en­ti del sugo vinci­tore: “Salamel­la Funghì porci­ni fres­chi — Speek — Pas­sa­ta di pomodoro — Alloro — Aglio — Cipol­la Prezze­mo­lo — Bur­ro e Olio”.