Sedici milioni e 124.804 euro per realizzare poco più di tre chilometri di strada che congiungerà la variante alla regionale 11

Congiunge Rovizza con il casello dell’A4

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
G.B.

Sedi­ci mil­ioni e 124.804 euro per real­iz­zare poco più di tre chilometri di stra­da che con­giungerà la vari­ante alla regionale 11 già real­iz­za­ta da Bres­cia a Roviz­za, con il casel­lo dell’autostrada: svin­co­lo che immette nel trat­to di vari­ante alla regionale già aper­to al traf­fi­co e che bypas­sa Cav­al­caselle rac­cor­dan­dosi con la rota­to­ria del­la frazione di Castel­n­uo­vo, a sua vol­ta nodo di col­lega­men­to con l’autobrennero attra­ver­so la super­stra­da per Affi.Quello del com­ple­ta­men­to del­la tan­gen­ziale di Peschiera è un inter­ven­to molto atte­so e sol­lecita­to, e in par­ti­co­lare dal sin­da­co .La stra­da regionale si sno­da lun­go la sua cos­ta da Sirmione a Peschiera, attra­ver­so San Benedet­to. Quin­di si innes­ta nel­la tan­gen­ziale di Peschiera già real­iz­za­ta. Negli anni nell’area sono state costru­ite molte strut­ture com­mer­ciali e la stra­da non è più a scor­ri­men­to veloce.Il prog­et­to di Vene­to Strade prevede che la nuo­va vari­ante fiancheg­gi la fer­rovia fino allo svin­co­lo Bel­la Italia, che seg­na l’uscita da San Benedet­to e l’ingresso in Peschiera. Qui ci sarà l’innesto del­la nuo­va stra­da nel­la tan­gen­ziale esistente, sul­la quale è pre­vista la real­iz­zazione di un sot­topas­so per local­ità Por­to Vec­chio.

Parole chiave: