Giancarlo Allegri, sindaco del Comune di Padenghe, è stato nominato Presidente dei Comitato di Gestione per i Servizi Intercomunali di Polizia Urbana.

Consorzio Vigili, basso Garda, nominato il presidente

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Giancarlo Allegri, sindaco del Comune di Padenghe, è stato nominato Presidente dei Comitato di Gestione per i Servizi Intercomunali di Polizia Urbana.Il problema “sicurezza” richiede soluzioni innovativi improntate ad ottenere servizi di controllo dei territorio coordinati, efficienti e snelli dal punto di vista organizzativo.Per questo due mesi fa i Comuni di Sirmione, Padenghe e Pozzolengo hanno stipulato una convenzione e il 30 maggio scorso il sindaco dei Comune di Padenghe, Giancarlo Allegri, è stato nominato Presidente dei Comitato di Gestione per i Servizi Intercomunali di Polizia Urbana. Il funzionario responsabile della convenzione è il dott. Carlo Caromani. L’obiettivo prioritario della convenzione è quello di garantire una maggior presenza di vigili urbani sul territorio dei tre Comuni in modo particolare nelle ore notturne. Grazie alla convenzione le pattuglie possono essere formate con vigili di tutti i tre comuni interessati, consentendo in tal modo un monitoraggio dei territorio decisamente più puntuale ed efficace. I primi effetti non si sono fatti attendere: si è notata maggiore presenza di vigili urbani nei giorni festivi e sono stati intensificati i controlli nei confronti di immigrati irregolari. Sempre in tema di sicurezza è stato richiesto un finanziamento alla Regione Lombardia per l’installazione di telecamere (già operative nel Comune di Sirmione): grazie al concorso della Regione altre telecamere potranno essere installate nei Comuni di Padenghe e Pozzolengo. La convenzione ha permesso di uniformare molte procedure burocratiche (in particolare quelle relative alle ordinanze) con evidenti vantaggi economici e di snellezza organizzativa: in altre parole maggiori risorse per i servizi ai cittadini.E importante sottolineare come questa convenzione non è una iniziativa isolata ma si inserisce in un quadro più vasto di collaborazione tra i Comuni di Sirmione, Padenghe e Pozzolengo i cui amministratori sono fortemente convinti che solo grazie ad una impostazione coordinata dell’attività amministrativa e alla gestione dei servizi in forma associata si possano offrire reali vantaggi ai propri cittadini.

Parole chiave:

Commenti

commenti