Il Consiglio di Stato dice sì al Comune Stop al traffico nel centro storico

Contro il Tar

18/10/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

La delib­era per il traf­fi­co lim­i­ta­to e la pedonal­iz­zazione del cen­tro stori­co è legit­ti­ma. Non si ravvisano lim­i­tazioni nei riguar­di dei res­i­den­ti. E’ questo, in sin­te­si, il con­cet­to alla base del pro­nun­ci­a­men­to del Con­siglio di Sta­to di Roma, che ha accolto il ricor­so del Comune di Sirmione per l’an­nul­la­men­to del­la sen­ten­za del Tar di Bres­cia, che ave­va dato ragione, invece, ai pro­pri­etari del­l’Ho­tel «Eden» (sit­u­a­to nel­la cen­tralis­si­ma piaz­za Car­duc­ci), che si sono ritenu­ti penal­iz­za­ti dal­la pedonal­iz­zazione impos­ta dal­l’am­min­is­trazione. Mal­gra­do la stes­sa ammin­is­trazione avesse con­ces­so delle deroghe per l’ac­ces­so di veicoli diret­ti all’al­ber­go, il con­tenzioso era anda­to avan­ti. In caso di annul­la­men­to del­la delib­era con cui è sta­ta introdot­ta «l’iso­la pedonale», per il Comune di Sirmione si sarebbe pre­sen­ta­ta una posizione imbaraz­zante. Logi­co doman­dar­si come avrebbe potu­to rego­la­mentare l’in­tera nel cen­tro stori­co alle prese con uno sta­to di inquina­men­to acus­ti­co e ambi­en­tale notev­ole. I gestori dell’«Eden», da parte loro, ave­vano lamen­ta­to non pochi dis­a­gi e pos­si­bili dan­ni eco­nomi­ci causati dalle dif­fi­coltà incon­trate dal­la clien­tela a rag­giun­gere od uscire da piaz­za Car­duc­ci. Per con­tro, il Comune ha avvi­a­to il proces­so di elet­tri­fi­cazione nel cen­tro stori­co, pri­ma tap­pa ver­so l’at­te­sis­si­ma pedonal­iz­zazione com­ple­ta del bor­go anti­co. E anco­ra, il pas­sag­gio di veicoli in piaz­za Car­duc­ci avrebbe com­pro­mes­so le altre attiv­ità com­mer­ciali (bar, ris­toran­ti, gela­terie) che lì si affac­ciano. Infat­ti, la deci­sione del Tar era anda­ta oltre le richi­este del pri­va­to, per­me­t­ten­do l’ac­ces­so veico­lare in qualunque ora del giorno e sen­za veir­fi­ca le final­ità di ingresso.