L’alto lago cresce insieme e riprogetta il turismo

Coordinamento di commercianti e albergatori

27/01/2005 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Crescere insieme. I rap­p­re­sen­tan­ti delle asso­ci­azioni com­mer­cianti e alber­ga­tori dell’alto Gar­da si sono ritrovati a Palaz­zo dei Cap­i­tani per met­tere a pun­to strate­gie uni­tarie in vista del­la prossi­ma sta­gione tur­is­ti­ca. A coor­dinare i lavori e a pro­muo­vere l’iniziativa Vit­to­rio Dapret­to, pres­i­dente del­la Nacem (com­mer­cianti ed eser­centi di Mal­ce­sine). Attorno a un tavo­lo era­no rap­p­re­sen­tati i cen­tri riv­ieraschi di Limone, Riva, Arco, Tor­bole Mal­ce­sine, Bren­zone e Tor­ri del Bena­co. L’assemblea, coor­di­na­ta dal con­sulente mar­ket­ing Ste­fano Che­lo­di, è sta­ta aper­ta dal­la relazione di Dapret­to, pron­to a sot­to­lin­eare non solo la neces­sità di costru­ire un vero sis­tema tur­is­ti­co, ma anche il bisog­no di colti­vare la cul­tura dell’accoglienza. In due parole: la sod­dis­fazione del cliente. Il pres­i­dente del­la Nacem ha poi elen­ca­to alcune pro­poste utili a coag­u­lare tra loro le cat­e­gorie eco­nomiche dell’alto lago.Oltre alla creazione di un tavo­lo per­ma­nente di con­cer­tazione tra i comu­ni coin­volti, l’avvio di un sondag­gio per capire la percezione del tur­is­mo, quale risor­sa eco­nom­i­ca da parte del­la popo­lazione lacus­tre. A sup­por­to delle varie inizia­tive una pub­bli­cazione, come stru­men­to di comu­ni­cazione. Dopo una inten­sa e appas­sion­a­ta dis­cus­sione i pre­sen­ti han­no deciso di aggiornare i lavori ai pri­mi di feb­braio, quan­do ver­rà cos­ti­tu­ito il nuo­vo organ­is­mo tra i rap­p­re­sen­tan­ti di cat­e­go­ria dei comu­ni riv­ieraschi dell’alto Garda.