Domenica concerto con il gruppo svizzero «Le madrigal du Jorat»

Cori polifonici cantano in chiesa

02/07/2004 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
s.b.

Domeni­ca, con inizio alle 21, nel­la chiesa par­roc­chiale dei san­ti Zenone e Mar­ti­no ci sarà una rasseg­na di cori poli­foni­ci orga­niz­za­ta dall’associazione vene­ta delle coral­ità Asac, dal­la Provin­cia e dal­la par­roc­chia, in col­lab­o­razione con l’associazione cul­tur­ale La scat­o­la armon­i­ca e la Schola can­to­rum di Lazise. Ad esi­bir­si saran­no il coro veronese La scat­o­la armon­i­ca, diret­to dal mae­stro Diego Bon­a­to, ed il coro Le madri­gal du Jorat di Losan­na, Svizzera, diret­to dal mae­stro Andrè Denys, con organ­ista Pao­lo Bac­cianel­la di Verona. La scat­o­la armon­i­ca si è cos­ti­tui­ta a Verona nel 1990. È una corale a quat­tro voci miste il cui reper­to­rio include brani di tutte le epoche e di vari generi musi­cali e viene ese­gui­to sia a cap­pel­la che con accom­pa­g­na­men­to stru­men­tale. Il coro Le madri­gal du Jorat è invece nato cir­ca dieci anni fa per inizia­ti­va del mae­stro Denys. Riu­nisce una venti­na di can­tori di prove­nien­za diver­sa, che si ritrovano ogni giove­di sera nel cuore del Jorat, una regione boscosa sit­u­a­ta a nord di Losan­na. Il suo reper­to­rio spazia dal Rinasci­men­to ai nos­tri giorni e com­prende sia pezzi sac­ri che can­ti popo­lari. Dopo l’esibizione di ogni sin­go­la corale con il pro­prio pro­gram­ma, il con­cer­to chi­ud­erà con due can­ti a cori uni­ti e con accom­pa­g­na­men­to d’organo: «Locus Iste» di Anton Bruck­n­er e «Can­tique de Jean Racine» di Gabriel Fau­rè. La parte­ci­pazione è lib­era e gratuita.