Corini Bruno Sas vince la 35a edizione del Torneo di Polpenazze

Parole chiave:
Corini Bruno Sas Premiazione
Iscriviti al nostro canale
Di Luca Delpozzo

Cori­ni Bruno Sas Real Valverde è la vincitrice del­la 35a edi­zione del tor­neo di Polpe­nazze, tri­on­fo com­ple­ta­to anche dal­la cop­pa come miglior dife­sa e quel­la del capoc­an­non­iere che con sette reti va al suo cap­i­tano Daniele Petruzzi. Un gius­to coro­n­a­men­to per un tor­neo vis­su­to sem­pre da pro­tag­o­nista come con­fer­ma­to da un ruoli­no qua­si per­fet­to: otto vit­to­rie e un solo pareg­gio.

La finale comunque è sta­ta estrema­mente incer­ta fino all’ul­ti­mo min­u­to, mer­i­to anche del­l’al­tra final­ista Mafer prodot­ti petro­lif­eri, rimas­ta sem­pre in par­ti­ta. A fare la dif­feren­za è sta­ta la parten­za decisa dei neo­cam­pi­oni capaci, come nel­la semi­fi­nale, di por­tar­si rap­i­da­mente sul due a zero, gra­zie ad un gio­co velocis­si­mo soprat­tut­to sulle fasce; prati­ca­mente in foto­copia le due reti real­iz­zate da Edoar­do Pan­el­li, il più rapi­do a rac­cogliere sul­la sin­is­tra, qua­si sul­la riga di fon­do, due cross prove­ni­en­ti dal­la parte oppos­ta. Fabi­ano Bet­tari però rimette in cor­sa Mas­fer a metà par­ti­ta apren­do la stra­da ad un sec­on­do tem­po inten­sis­si­mo, i due portieri, Ser­gio Lupi Pao­lo Tril­li dan­no il meglio di se e man­ten­gono il due a uno fino a all’ul­ti­mo min­u­to quan­do Andrea Loia­cono fir­ma il tre a uno e la vit­to­ria, mer­i­ta­ta, di Cori­ni”.

La ser­a­ta delle finali era sta­ta aper­ta dal­l’epi­l­o­go del quad­ran­go­lare pul­ci­ni e anche qui il tro­feo è anda­to alla for­mazione più meritev­ole: ASD Lions For­naci appar­si fin dal­la pri­ma usci­ta decisa­mente, calcis­ti­ca­mente par­lan­do, più maturi del­la loro età. A sbloc­care il risul­ta­to però sono sta­ti gli avver­sari del­l’GSD Alfi­anel­lo nei pri­mi minu­ti con Dario Gerol­di, con cal­ma e con­sapev­olez­za dei loro mezzi i ragazzi di For­naci pri­ma si por­tano in par­ità con Andrea Boarin poi dilagano due volte con Luca Trec­ca­ni men­tre Alessan­do Bion­di fis­sa il risul­ta­to sul quat­tro a uno finale.

La terza par­ti­ta del­la ser­a­ta è sta­ta la par­ti­ta dei rimpianti: quel­lo di Resto del Mau­ry che dopo tre anni di dominio non è rius­ci­ta a rag­giun­gere la finale e quel­lo di Col­ori­fi­cio Capel­loni che dopo un tor­neo per­fet­to, sette vit­to­rie su sette, ha vis­to la pri­ma scon­fit­ta pro­prio in semi­fi­nale. Un cam­mi­no ripreso però in ques­ta finali­na con una bel­la prestazione e una mer­i­ta­ta vit­to­ria, anche se il risul­ta­to finale è sta­to forse un po’ ecces­si­vo, in ordine Car­los Dos San­tos, Fabio Chi­to, Gia­co­mo Zini, Mar­co Boldri­ni ne fan­no quat­tro al “Mau­ry” che si fer­ma alla sola mar­catu­ra di Daniele Fre­go­ni. Ter­zo pos­to a Col­ori­fi­cio Capel­loni che si aggiu­di­ca anche la cop­pa dis­ci­plina come squadra più cor­ret­ta.

Una edi­zione ric­ca e coro­na­ta da una pre­sen­za di pub­bli­co in aumen­to rispet­to allo scor­so anno, cel­e­bra­ta, come sem­pre da tante pre­sen­ze pres­ti­giose: ad assis­tere alla finale c’era anche l’Asses­sore al Tur­is­mo del­la Regione Lom­bar­dia Alber­to Cav­al­li, l’ap­pun­ta­men­to è già con­fer­ma­to per la 36a edi­zione, il prossi­mo anno, a giug­no, sem­pre a Polpe­nazze.

La fotogallery della serata:

Parole chiave:

Commenti

commenti