Cucina vegetariana un autentico boom

Corso dell’Arcidallò

Di Luca Delpozzo
i.m.

Sarà l’effetto «muc­ca paz­za» o la fobia del mor­bo del­la Bse, fat­to sta che i cor­si di cuci­na veg­e­tar­i­ana orga­niz­za­ti dal Cir­co­lo Arci­dal­lò di Cas­tiglione delle Stiviere, in piaz­za Ugo Dal­lò, stan­no aven­do un vero e pro­prio suc­ces­so e un numero sem­pre mag­giore di «seguaci nat­u­ral­isti». E la grande parte­ci­pazione ver­i­fi­cat­a­si durante i tre cor­si prece­den­ti con l’esperto Giambat­tista Zan­gran­di ha sug­ger­i­to il bis dei cor­si, che si ter­ran­no dall’1 feb­braio all’1 mar­zo. In cinque lezioni si potrà impara­re a cucinare otte­nen­do una dieta sana e non­vi­o­len­ta. Si impar­erà a cucinare sen­za carne, pesce, uova. Le ricette avran­no le carat­ter­is­tiche del­la tradizione mediter­ranea e di quel­la ori­en­tale. Ogni lezione trat­terà cinque piat­ti e si con­clud­erà con la loro degus­tazione. I cor­si si ter­ran­no il giovedì sera alle 20.15. Il cos­to del cor­so è di 100 mila lire, degus­tazione com­pre­sa. Per infor­mazioni e iscrizioni è pos­si­bile riv­ol­ger­si a «Arci­dal­lò, tel. 0376 638102; Giambat­tista Zan­gran­di, tel. 030 9958717; Libre­ria Peta­so, tel. 0376 638619.