Un progetto fondazione Cariplo e Comuni di Padenghe, Desenzano, Lonato, Pozzolengo e Sirmione. Monitoriaggio delle zone umide, lezioni nelle scuole e giornate della pulizia

Così salveremo i canneti del Garda

Di Luca Delpozzo
f.mar.

A Padenghe sul Gar­da ver­rà pre­sen­ta­to nel­la gior­na­ta di oggi il prog­et­to Rizoma, per trovare mezzi e metodolo­gie per mod­i­fi­care il com­por­ta­men­to del­la cit­tad­i­nan­za nei con­fron­ti dell’ambiente e, in par­ti­co­lare, nei con­fron­ti del­la pre­sen­za dei can­neti, da quel­li sulle coste del Gar­da a quel­li che lam­bis­cono zone umide e palu­dose, stag­ni e cor­si d’acqua dell’entroterra. Al fine di pro­muo­vere la con­sapev­olez­za e la val­oriz­zazione del pat­ri­mo­nio nat­u­rale è nec­es­sario con­durre un cen­si­men­to e mon­i­tor­ag­gio dei can­neti e delle zone umide, divul­gare mate­ri­ale bib­li­ografi­co e fotografi­co (anche con lezioni nelle scuole) curare gior­nate di pulizia con il coin­vol­gi­men­to di volon­tari e sup­por­t­ati da mostre fotogra­fiche che ne dimostri­no l’utilità, alle­stire e divul­gare mate­ri­ale infor­ma­ti­vo. Il prog­et­to si svol­gerà fino ad aprile 2007 ed è coor­di­na­to dal­la coop­er­a­ti­va Fra­ter­nità Ecolo­gia di Ospi­talet­to con il sup­por­to tec­ni­co del Cen­tro di ril­e­va­men­to ambi­en­tale dell’Amministrazione comu­nale di Sirmione e il sup­por­to sci­en­tifi­co del­la stazione sper­i­men­tale del Cen­tro nazionale delle ricerche Euge­nio Zil­i­oli di Sirmione. Cofi­nanzi­a­to dal­la fon­dazione Carip­lo e dalle Ammin­is­trazioni Comu­nali di Desen­zano, Lona­to, Padenghe, Poz­zolen­go e Sirmione, l’iniziativa tro­va nel­la gior­na­ta di oggi a Padenghe il suo debut­to, con il pri­mo di una serie di incon­tri aper­ti a tut­ti. Quel­lo di domani sarà ded­i­ca­to ai «Can­neti e aree umide di Padenghe».