Una cerimonia ufficiale a Maguzzano. Si inaugura il percorso «assemblato» dalla Provincia

Da Brescia al Mincio pedalando al sicuro

04/05/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Da Bres­cia al bas­so Gar­da e fino al fiume Min­cio, sul con­fine man­to­vano, gra­zie a un per­cor­so sui ped­ali asso­lu­ta­mente sicuro. Sti­amo par­lan­do di una novità per il sem­pre più con­sis­tente eserci­to degli appas­sion­ati del­la bici­clet­ta, che tra qualche ora avran­no un nuo­vo trac­cia­to a dis­po­sizione, anche se non in esclu­si­va. Domani alle 11, nel­la sug­ges­ti­va cor­nice dell’Abbazia benedet­ti­na lonatese di Maguz­zano, alla pre­sen­za dell’assessore provin­ciale ai Lavori pub­bli­ci , l’itinerario sarà inau­gu­ra­to uffi­cial­mente insieme ad altri ammin­is­tra­tori locali e ad alcune sco­laresche. Al taglio del nas­tro seguirà, tem­po per­me­t­ten­do, una breve bici­clet­ta­ta sui bor­di di questo bal­cone nat­u­rale che si affac­cia sul bas­so Gar­da. La pista cicla­bile ha avu­to un cos­to com­p­lessi­vo supe­ri­ore al mil­ione di euro, ed è sta­ta real­iz­za­ta dal­la Provin­cia di Bres­cia in attuazione dell’accordo di pro­gram­ma sot­to­scrit­to con i comu­ni di Rez­za­to, Maz­zano, Bedi­z­zole, Lona­to, Desen­zano, Sirmione e Poz­zolen­go. Siamo dice­va­mo di fronte a un itin­er­ario provin­ciale, e non a una pista: si par­la quin­di di strade, in buona parte già esisten­ti, che sono adat­te al tran­si­to ciclo­tur­is­ti­co. E gli inter­ven­ti real­iz­za­ti sono servi­ti soprat­tut­to a risol­vere i prob­le­mi di agi­bil­ità e di sicurez­za. Il Comune di Lona­to è attra­ver­sato da parte a parte da questo itin­er­ario, e un pas­sag­gio peri­coloso, quel­lo del­la provin­ciale a Sede­na, è sta­to mes­so in sicurez­za real­iz­zan­do ex novo un trat­to di pista in occa­sione del­la sis­temazione del­la rete fog­nar­ia. E sono sta­ti real­iz­za­ti lavori anche ai Bar­cuzzi, tan­to per rimanere nell’ambito lonatese. Ma ripeti­amo, l’itinerario, che era in sostan­za già conosci­u­to dai ciclo­tur­isti, è sta­to per così dire «assem­bla­to» met­ten­do in comu­ni­cazione i vari comu­ni che han­no ader­i­to. Così, ora si può ped­alare tran­quil­la­mente da Bres­cia a Pozzolengo.

Parole chiave: