Natale tra gli olivi propone musica e piatti tipici bellunesi

Da oggi a domenica

04/01/2005 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
(a.p.)

Viene dal Bel­lunese la nuo­va comu­nità ospite del tra gli olivi, l’ultima dell’edizione 2004–2005. Da oggi a domeni­ca pro­tag­o­nista nel ten­done ris­torante e al palazzet­to delle espo­sizioni sarà il Comune di Lenti­ai, che fa segui­to alle vis­ite di Beil­ngries (Baviera), Inns­bruck (Tiro­lo aus­tri­a­co), Istria, Pavul­lo nel Frig­nano e Ostiglia. Sit­u­a­to lun­go la spon­da sin­is­tra del fiume Piave, a una deci­na di chilometri da Fel­tre e una venti­na da Bel­luno, il Comune di Lenti­ai ha un ter­ri­to­rio piut­tosto ampio. Il nome deri­va forse dal lati­no lin­teum , che sta per lino o per tela di lino, e pare pos­sa essere dovu­to alle antiche colti­vazioni di ques­ta pianta. In certe carte del­la Repub­bli­ca di Venezia, il paese è nom­i­na­to come Lin­tea Plebis , Pieve del Lino. In zona, ci sono dod­i­ci frazioni: sono Boschi, Cesana, Cold­erù, Marzi­ai, Ronchena, San Ger­va­sio, San Dona­to, Sta­bie, Canai, Molin Novo, Vil­la­ga e Vil­lapi­ana. Pro­prio da una di queste bor­gate, quel­la di Cold­erù (il pae­sel­lo van­ta una bel­la cap­pel­la, con un affres­co quat­tro­cen­tesco dell’Ultima cena) viene il grup­po gio­vani che gestirà le cucine in quest’ultima set­ti­mana del Natale garde­sano. Il menù prevede un mine­strone mon­ta­naro, gnoc­chi con la ricot­ta e le tagli­atelle con il sugo di funghi o di capri­o­lo e poi i for­mag­gi alla pias­tra (una spe­cial­ità tipi­ca del Bel­lunese), le bra­ci­ole di maiali “nos­trani”, il pastìn alla griglia (una specie di tas­tasàl veronese: carni maci­nate di maiale e a volte anche di man­zo, mac­er­ate nel con erbe o spezie), il cotechi­no con le patate lesse e i cap­puc­ci in insala­ta. Nel­la sala-mostre saran­no pre­sen­tati i e l’artigianato di quest’area del­la provin­cia di Bel­luno. Sarà pre­sente coi suoi for­mag­gi anche la lat­te­ria di Lenti­ai. Domeni­ca sarà di sce­na anche il cor­po ban­dis­ti­co di Lenti­ai, che si esi­birà alle 11 e alle 15 sul lun­go­la­go. Inoltre in questi giorni la Pic­co­la Fan­fara si esi­birà sia al bruièl col coro La Roc­ca, nel tar­do pomerig­gio dell’, sia saba­to 8 sul lun­go­la­go alle 15.

Parole chiave: - -