Pop e musica sacra per il fine settimana

Da questa sera a domenica

Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

La musi­ca nei suoi diver­si generi, è la pro­tag­o­nista di ques­ta set­ti­mana a San Felice gra­zie ad una serie di appun­ta­men­ti ad ingres­so gra­tu­ito orga­niz­za­ti dal Comune. Si è com­in­ci­a­to ieri sera nel cor­tile inter­no del Munici­pio di San Felice con il «Con­cer­to del­la Wood Green School» di Oxford. È una com­pag­nia com­pos­ta da 43 musicisti di età com­pre­sa tra gli 11 e i 18 anni, fre­quen­tan­ti la scuo­la Wood Green. Si pros­egue ques­ta sera nel­la piaz­za di Portese alle 21: di sce­na la musi­ca leg­gera con il duo «Bina­ri Sonori». Il grup­po riper­cor­rerà gli ulti­mi quarant’anni di suc­ces­si: dai Bea­t­les, pas­san­do per Bat­tisti, Moran­di, fino ai giorni nos­tri. Saba­to dalle 21, sarà la musi­ca sacra la pro­tag­o­nista nel­la Chiesa par­roc­chiale di San Felice, con l’ultimo appun­ta­men­to del Fes­ti­val di Musi­ca Sacra del­la Provin­cia di Bres­cia. Il con­cer­to prevede l’esibizione del­la Brix­ia Sym­pho­ny Orches­tra, diret­ta dal mae­stro Gio­van­na Sor­bi, con l’organista Gilber­to Jimenez, il sopra­no Donatel­la Gal­leri­ni, il tenore Mau­r­izio Minel­li e il baritono Davide Roc­ca. Ver­ran­no ese­gui­te arie sacre del XVII e XVIII sec­o­lo. Domeni­ca, ques­ta vol­ta nel­la piaz­za del Munici­pio di San Felice, si ter­rà il con­cer­to del­la Veru­lam Big Band di St. Albans in Inghilter­ra. Si trat­ta di una band com­pos­ta da 37 stu­den­ti del­la Veru­lam School che suon­erà musiche a par­tire dall’era delle big band di Glenn Miller fino all’attualità.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti