Da Rosenheim a Lazise in bici in quattro giorni

07/08/2015 in Attualità
Parole chiave: -
Di Sergio Bazerla

Quat­tro giorni di viag­gio e tre soste per com­p­lessivi 409 chilometri, tut­ti ped­alati da Rosen­heim a Lazise. E’ l’im­pre­sa com­pi­u­ta da tre con­siglieri comu­nali di Rosen­heim, in baviera, cit­tà gemel­la­ta da oltre trenta anni con Lazise.  Giun­ti in piaz­za Vit­to­rio Emanuele II°, di fronte al munici­pio, han­no tira­to un sospiro di sol­lie­vo ma han­no rag­giun­to lo scopo e l’im­pre­sa che si era­no pre­fis­sati da alcu­ni anni. Tre con­siglieri, maschi, accom­pa­g­nati da due sig­nore, ovvero le mogli di due dei tre.

Era una idea che ci gira­va nel­la tes­ta da alcu­ni anni — spie­ga il por­tav­oce — e ci siamo mes­si insieme una deci­na per par­tire. Poi all’ul­ti­mo, come spes­so accade, ci siamo trovati in tre, accom­pa­g­nati da due delle nos­tre mogli.”

A rice­vere i ciclisti gemel­li  c’er­a­no il sin­da­co Luca Sebas­tiano, il vicesin­da­co Euge­nio Azza­li, il con­sigliere Giuseppe Pachera, il coman­dante dei vig­ili urbani, oltre al pres­i­dente del­la com­mis­sione comu­nale del Rober­to Cam­pag­nari, Clau­dio Bertol­di e Lil­ia Per­inel­li.

Una impre­sa molto defat­i­cante che ono­ra la nos­tra cit­tà — ha esor­di­to il sin­da­co Luca Sebas­tiano — per­ché non è sem­plice ped­alare per così tan­ti chilometri per rag­giun­gere la cit­tà gemel­la. Ques­ta impre­sa unisce anco­ra di più le nos­tre cit­tà in un abbrac­cio di ami­cizia, di sti­ma, di rec­i­pro­co scam­bio cul­tur­ale, sporti­vo e tur­is­ti­co. Non pos­so che com­pli­men­ta­r­mi con i col­leghi con­siglieri bavare­si per questo atto di cor­ag­gio e di grande ami­cizia.”

Con­clusi gli abbrac­ci ed i salu­ti la comi­ti­va è sta­ta ospite del munici­pio per una brin­disi e per una momen­to di rin­fres­co dal­la grande calu­ra esti­va. I con­siglieri di Rosen­heim saran­no ospi­ti del­la cit­tà di Lazise per alcu­ni giorni di mer­i­ta­to riposo dopo la lunghissi­ma ped­ala­ta.

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: -