Conto alla rovescia per l’ordinanza

Da sabato lo stop ai tir sulla riviera gardesana

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Via il traf­fi­co pesante dalle strade del­la riv­iera garde­sana. Scat­ta saba­to, 15 luglio, l’ordinanza che allon­tana i mezzi pesan­ti fino alla fine agos­to. Il provved­i­men­to, pre­dis­pos­to a inizio giug­no dall’assessorato provin­ciale ai Lavori Pub­bli­ci era già sta­to comu­ni­ca­to ai sin­daci dei comu­ni del­la riv­iera bres­ciana del lago com­pre­si fra Desen­zano, Salò e Roè Vol­ciano, alle asso­ci­azioni degli auto­trasporta­tori, all’Anas ed all’Autostrada Bres­cia- Pado­va. Il divi­eto dà attuazione all’intesa rag­giun­ta a metà mag­gio fra tutte le cat­e­gorie con la medi­azione deci­si­va dell’assessore . Paroli­ni ave­va con­vo­ca­to un ver­tice per indi­vid­uare una soluzione con­di­visa al prob­le­ma del traf­fi­co pesante sulle strade del Gar­da nei mesi di pun­ta del tur­is­mo, che l’anno prece­dente era sta­to soll­e­va­to con forza dal sin­da­co di Desenzano.«Sul tap­peto – spie­ga l’assessore — c’erano due soluzioni. La chiusura delle strade del lago per due mesi, luglio e agos­to, caldeg­gia­ta dal sin­da­co di Desen­zano Fioren­zo Pien­az­za e quel­la degli auto­trasporta­tori: ripetere pari pari quan­to fat­to nell’estate del 2005, con divi­eto dall’8 al 28 agos­to, dunque lim­i­ta­to a sole 3 set­ti­mane. Abbi­amo trova­to un accor­do di com­pro­mes­so che con­sente comunque di rad­doppi­are il peri­o­do a sei set­ti­mane». L’ordinanza rimar­rà in vig­ore fino al 28 agos­to. Le strade inter­dette al tran­si­to agli automezzi pesan­ti con mas­sa com­p­lessi­va a pieno cari­co supe­ri­ore a 12 ton­nel­late sono la provin­ciale 572, la 25 e la Quin­ta. Toc­cherà i comu­ni di Roè Vol­ciano, Salò, San Felice, Pueg­na­go, Maner­ba, Polpe­nazze, Soiano, Moni­ga, Padenghe, Lona­to e Desen­zano. Sono esclusi dal provved­i­men­to gli automezzi diret­ti in ques­ta zona per il cari­co e lo scari­co di mer­ci e quel­li dei res­i­den­ti. Il traf­fi­co dei tir diret­ti alle fer­riere del­la Valsab­bia e quel­lo com­mer­ciale dovrà aggi­rare il Gar­da uti­liz­zan­do strade alter­na­tive, in par­ti­co­lare la 45 bis. Anal­o­go divi­eto è già oper­a­ti­vo per dis­po­sizione dell’Anas sul­la statale garde­sana, fra Salò e Limone. Da metà luglio a fine agos­to così tut­ta la riv­iera garde­sana sarà vieta­ta ai mezzi pesanti .

Parole chiave: