Da tutto il mondo alla fiaccolata della Croce Rossa

Da Solferino a Castiglione

12/06/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.b.

Prepar­a­tivi nelle fasi con­clu­sive per la Fiac­co­la­ta 2001 del­la Croce Rossa, orga­niz­za­ta dal Inter­nazionale. Il per­cor­so tra Solferi­no e la cit­tad­i­na aloisiana si svol­gerà saba­to 23 giug­no e sarà, come ogni anno, un appun­ta­men­to tradizionale ed impo­nente, oltre che molto atteso.Già da giovedì 21 si stanzier­an­no centi­na­ia di com­po­nen­ti di Croce Rossa di tut­to il mon­do e anche ven­erdì seguiran­no man­i­fes­tazioni, incon­tri e dimostrazioni. Even­to clou, la fiac­co­la­ta di saba­to sera. Dalle 14.30 alle 18, in zona San Pietro, inizierà il trasfer­i­men­to dei parte­ci­pan­ti con bus navet­ta ver­so Solferi­no. Qui, a par­tire dalle ore 15, nelle piazze Castel­lo e Torel­li, si potran­no ammi­rare le esi­bizioni degli artisti di stra­da. Alle 19.45, nel piaz­za­le poco dis­tante dal­la Roc­ca, si ter­rà la cer­i­mo­nia di aper­tu­ra e alle 20 par­tirà il cor­teo a pie­di con le fiac­cole, diret­to a Cas­tiglione. Qui, in piaz­za­le Repub­bli­ca alle 22.30, cer­i­mo­nia di chiusura dopo l’ar­ri­vo del cor­teo. Già a par­tire dalle 21 a Cas­tiglione, comunque, sarà pos­si­bile vedere gli artisti di stra­da. Il per­cor­so del­la fiac­co­la­ta è di 6 chilometri lun­go la stra­da comu­nale tra Solferi­no e Cas­tiglione, e vuole ideal­mente riper­cor­rere il tragit­to fat­to dai sol­dati fer­i­ti dai campi di battaglia ai luoghi del soc­cor­so nel 1859. «La man­i­fes­tazione, uni­ca nel suo genere — si legge nel­l’o­pus­co­lo illus­tra­ti­vo — viene ripro­pos­ta per la nona vol­ta, nei luoghi stori­ci che han­no dato vita alla più grande idea laica di sol­i­da­ri­età e di pace nel mondo».

Parole chiave: