In Rocca una mostra che è una Biancaneve-story completa

Dai fratelli Grimm a Disney: sempre un incanto

15/08/2003 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
f.civ.

E’ sta­ta inau­gu­ra­ta ieri la mostra “Mor­si­can­do una mela”, una delle novità piú gus­tose tra gli even­ti di con­torno alla . Vis­to che il tema di quest’an­no è Bian­can­eve, non pote­va man­care cer­to un rifer­i­men­to alla famosa mela. La mostra, coor­di­na­ta da Pao­la Iori, espone una collezione molto com­ple­ta su Bian­can­eve, di pro­pri­età di Wal­ter Fochesato, collezion­ista che rac­coglie mate­ri­ale prove­niente da tut­ta Europa. Col­lo­ca­ta in una sala al ter­zo piano del­la Roc­ca, nel sot­totet­to, la mostra si riv­olge ad un pub­bli­co di adul­ti e bam­bi­ni, con una grafi­ca accat­ti­vante, per colpire soprat­tut­to la fan­ta­sia dei più pic­ci­ni. Gran­di pan­nel­li pre­sen­tano rac­colte d’e­poca, dis­eg­ni, fumet­ti, dis­chi, fig­urine, per ricostru­ire il lun­go per­cor­so di ques­ta fia­ba famo­sis­si­ma nel cor­so del tempo.La sto­ria di Bian­can­eve com­in­cia addirit­tura nel 1812, quan­do la fia­ba appare nel pri­mo vol­ume di una rac­col­ta pub­bli­ca­ta dai fratel­li Grimm. Ma la con­sacrazione al grande pub­bli­co avviene nel 1938, quan­do Walt Dis­ney ne fa il pri­mo lun­gome­trag­gio nel­la sto­ria del cin­e­ma d’an­i­mazione, indi­men­ti­ca­bile. Fino ai giorni nos­tri si sono poi susse­gui­te numerose altre ver­sioni, con più o meno suc­ces­so, ed addirit­tura con finali diversi.Per inter­a­gire meglio con i bam­bi­ni, alla mostra si esi­bi­ran­no anche i nar­ra­tori popo­lari del grup­po Ban­dus, che porter­an­no il pic­co­lo pub­bli­co a riv­i­vere con più coin­vol­gi­men­to la fia­ba. Il pri­mo appun­ta­men­to è anda­to in sce­na ieri alle 18, gli altri due invece sono in pro­gram­ma giovedì 21 e saba­to 23, sem­pre alle ore 18.

Parole chiave: