Terza edizione di Mosaicoscienze, la manifestazione dell’Associazione Turistica Colline Moreniche del Garda

Dal 19 al 22 settembre

25/06/2002 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Solferino

Terza edi­zione di , la man­i­fes­tazione dell’Associazione Tur­is­ti­ca , che ha accolto la sfi­da di coni­u­gare la pecu­liar­ità ambi­en­tali e storiche degli otto comu­ni coin­volti con un itin­er­ario di divul­gazione sci­en­tifi­ca intorno ad un tema gui­da indi­vid­u­a­to di anno in anno. Dopo una pri­ma edi­zione su “ Il cor­po”, che ha avu­to l’onore di avere fra i parte­ci­pan­ti Rita Levi Mon­tal­ci­ni, pre­mio Nobel per la Med­i­c­i­na, dopo l’edizione del­lo scor­so anno su “La Ter­ra, l’uomo e la ter­ra”, con scien­ziati quali Gior­gio Neb­bia e Tul­lio Regge e divul­ga­tori come Piero Angela e Rober­to Vac­ca, quest’anno Mosaico­scien­ze pro­pone “Il cervel­lo, la mente e l’idea”, alla scop­er­ta di quell’intreccio affasci­nante fra l’organo, le sue fun­zioni, il pen­siero e l’agire umano.Dieci gli incon­tri pre­visti dal cal­en­dario, che cercher­an­no di dare risposte alle domande che tut­ti noi ci poni­amo sul fun­zion­a­men­to del cervel­lo, sul suo rap­por­to con la mente e con l’ambiente, per con­clud­er­si poi in un due con­feren­ze, dove il pun­to di vista delle neu­ro­scien­ze si con­fron­terà con la psi­coanal­isi e la filosofia.La man­i­fes­tazione, che ha fra i com­po­nen­ti del comi­ta­to sci­en­tifi­co d’onore Rita Levi Mon­tal­ci­ni e Umber­to Verone­si, vedrà anche quest’anno scien­ziati di pri­mo piano, come Alber­to Oliv­e­rio, Edoar­do Boncinel­li, Mau­ro Man­cia e Gior­gio Odifred­di, impeg­nati a trasmet­tere le gran­di acqui­sizioni del­la ricer­ca sci­en­tifi­ca a un pub­bli­co che nelle prece­den­ti edi­zioni ha rispos­to con entu­si­as­mo alla pro­pos­ta, con­fer­man­do che Mosaico­scien­ze risponde alla doman­da di avvic­inare il mon­do del­la ricer­ca, spes­so per­cepi­to dis­tante e inac­ces­si­bile, alla quo­tid­i­an­ità del­la per­sone comu­ni. L’organizzazione di Mosaico­scien­ze, quest’anno, ha cer­ca­to di rispon­dere anche alle richi­este avan­zate da più par­ti di pre­dis­porre un pac­chet­to di servizi per chi, venen­do da lon­tano, desidera pas­sare l’intero week-end del­la man­i­fes­tazione sulle colline moreniche. Uno sfor­zo pre­mi­a­to dal gran numero di richi­este già per­venute e che seg­nala l’interesse che Mosaico­scien­ze sus­ci­ta ben oltre i con­fi­ni del­la nos­tra regione.Ma Mosaico­scien­ze non si fer­ma qui. Alla pre­sen­tazione del cal­en­dario sci­en­tifi­co seguirà quel­la degli altri itin­er­ari, scelta che nasce dal­la volon­tà di val­oriz­zarne la pecu­liar­ità. In antepri­ma, una novità per la terza edi­zione: la man­i­fes­tazione rad­doppia la sua pro­pos­ta divul­ga­ti­va e apre alle scien­ze sociali. Quest’anno, infat­ti, accoglien­do una doman­da di appro­fondi­men­to sul dis­a­gio del­la mente e sui com­por­ta­men­ti vio­len­ti che ne pos­sono con­seguire, in par­ti­co­lare nell’ambito famil­iare, si inau­gu­ra un per­cor­so nuo­vo, l’itinerario su “Il dis­a­gio del­la mente”, che toc­ca la scot­tante attual­ità dell’intreccio fra dis­a­gio, patolo­gia, crim­ine e con­dizion­a­men­to sociale, affronta­to in una serie di incon­tri cui parteciper­an­no stu­diosi del set­tore. Un itin­er­ario che è sta­to pos­si­bile orga­niz­zare gra­zie alla col­lab­o­razione del­la Direzione dell’Azienda Ospedaliera Car­lo Poma, di Michele Schi­avon, diret­tore dell’Ospedale psichi­atri­co giudiziario di Cas­tiglione, una delle sei strut­ture analoghe esisten­ti in Italia, con l’unica sezione fem­minile sul ter­ri­to­rio nazionale, e del diret­tore del­la Scuo­la di For­mazione del Dipar­ti­men­to del­la Gius­tizia Mino­rile, Giuseppe Cen­tomani, che a Cas­tiglione ha una delle tre sedi nazionali.E nei momen­ti di relax, fra una con­feren­za e l’altra, pro­poste alla scop­er­ta del ter­ri­to­rio, del­la sua sto­ria e dei piac­eri del gus­to e del pala­to. Un week-end sulle colline da non perdere, fra even­ti, incon­tri e scop­erte. Info: www.mosaicoscienze.com