Dal paese terremotato di Accumoli un ringraziamento alla Polizia Locale di Desenzano del Garda

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

L’associazione di agenti della Polizia Locale “Fuori coro” ha inviato al Comando di Desenzano del Garda una lettera di ringraziamento per l’attività di volontariato svolta nel Comune di Accumoli (Rieti) dal 2 al 15 gennaio.

“Vi ringraziamo a nome di tutti gli uomini e le donne che vestono la divisa della Polizia Locale perché questo atto di altruismo, al di là del mero aiuto materiale, assume il simbolico valore di cemento a suggello di una solidarietà che travalica i confini regionali ed unisce il nord al sud, il piccolo paese con la grande città”.

Questa di Accumuli è stata la terza missione di solidarietà svolta dal Comando di Desenzano del Garda sotto l’egida della Protezione civile, dopo quella del 2009 a seguito del terremoto dell’Aquila e quella del 2012 in Emilia Romagna.

Agenti e ufficiali della P.L. di Desenzano sono stati distaccati per due settimane presso il Comune di Accumoli e le sue diciassette frazioni, svolgendo attività di presidio del territorio, di controllo stradale e di vicinanza alla popolazione, caratterizzata anche dall’ascolto e dal supporto per la vita quotidiana.

“La situazione” – commenta il Comandante Carlalberto Presicci – “ha punti di contatto con quella già sperimentata a L’Aquila, con le persone traumatizzate e preoccupate per il proprio futuro. Qui, in più, gioca la dispersione sul territorio, con molte frazioni isolate e di difficile accesso. Ci siamo occupati soprattutto di monitorare i collegamenti stradali e riportare le necessità della popolazione al coordinamento della protezione civile”.

“Al sindaco di Accumoli” – dichiara il sindaco di Desenzano Rosa Leso – “sono stati consegnati i 5.890 euro raccolti con la sottoscrizione avviata dall’amministrazione comunale. Un modo per far sentire la vicinanza di quanti, non potendo essere fisicamente presenti a Desenzano, hanno donato con generosità”.

 

Commenti

commenti