Dal presepe di Lazise direttamente al Ciad le offerte raccolte dai volontari

28/01/2019 in Attualità
A Lazise
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

Tutte le offerte della cassetta del presepe realizzato dai volontari Franco Motta, Franco Corazza, Salvatore D’Agostino e Laura Agnoli, nella chiesa parrocchiale, all’altare dei Santi, sono andate direttamente in Ciad nella missione dove opera Don Achille Bocci che per oltre quindi anni è stato parroco a Lazise

Nello specifico gli oltre settecento euro raccolti nel corso del periodo natalizio quando la natività è stata visibile, sono stati destinati a migliorare le condizioni di vita di un bambino che ha perduto un occhio ed altri bambini portatori di handicap che vivono nella missione di Djodo Gassa e Tagal dove opera  quale missionario  da oltre un anno Don Achille.

Il contatto con il parroco emerito è costante e grazie ai mezzi tecnologici della comunicazione, soprattutto internet, la comunità di Lazise è sollecitamente tenuta al corrente delle attività della missione. Anche delle necessità della stessa e dei movimenti del sacerdote.

“E’ un bel filo diretto che ci lega a lui grazie anche a dei contatti personali che alcuni parrocchiani intrattengono con lui – spiega un membro del consiglio pastorale – e ciò ci da modo di essere davvero vicini a lui non solo con la preghiera ma anche per le necessità dirette della missione in cui opera. Una vicinanza costante che la parrocchia intrattiene in sinergia con alcune associazioni di volontariato che operano a Lazise anche con Suor Bruna Imelda Sabaini da anni in missione in Angola. Due riferimenti diretti che ci stimolano ad operare per il sostegno missionario.”

 

Parole chiave:

Commenti

commenti