Nuova isola per la vecchia fiera e il Mercantico è nel pallone

Debutta l’area pedonale e resta l’antiquariato

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Lonato

A Lona­to è già cli­ma di fiera. Ven­erdì apre i bat­ten­ti, infat­ti, la 42ª edi­zione del­la Fiera agri­co­la, arti­gianale e com­mer­ciale che vede tra i suoi numerosi espos­i­tori anche dei verone­si, come la soci­età F.lli Alber­ti­ni di Caz­zano di Tramigna. La chiusura è pre­vista lunedì 21. Nel grosso cen­tro abi­ta­to bres­ciano si res­pi­ra già l’aria dell’antica rasseg­na agri­co­la, la pri­ma in asso­lu­to in Lom­bar­dia. Che quest’anno pre­sen­ta alcune novità. La via prin­ci­pale, ovvero la statale Verona-Bres­cia, ver­rà chiusa dal saba­to mat­ti­na alla domeni­ca sera per con­sen­tire l’apertura, per la pri­ma vol­ta, dell’isola pedonale tan­to invo­ca­ta dai res­i­den­ti e dai com­mer­cianti e le ban­car­elle di «», la mostra men­sile dell’antiquariato che richia­ma ogni metà mese a Lona­to migli­a­ia di vis­i­ta­tori, fra cui molti verone­si e man­to­vani. Dunque, mal­gra­do la con­comi­tan­za del­la fiera agri­co­la, l’antiquariato non darà for­fait. L’altra novità è, invece, quel­la che le frazioni del­la cit­tà saran­no coin­volte più diret­ta­mente. Saran­no cir­ca 150 gli espos­i­tori all’esterno e una ses­san­ti­na quel­li al cop­er­to, sot­to le quat­tro ten­sostrut­ture. A questi si aggiunger­an­no una venti­na di gran­di espos­i­tori, vale a dire le mac­chine indus­tri­ali e gli impianti agri­coli. Non saran­no ammes­si gli ambu­lan­ti, una deci­sione che forse sollev­erà qualche malu­more nel­la cat­e­go­ria. Con il galà di aper­tu­ra tenu­tosi ven­erdì scor­so e i tornei di cal­cio nazionale in pro­gram­ma in questi giorni, la fiera agri­co­la è entra­ta nel vivo. A propos­i­to: tra le for­mazioni che si affron­ter­an­no sul cam­po comu­nale ci sarà anche il Chie­vo (cat­e­go­ria esor­di­en­ti). Un’occhiata al pro­gram­ma delle man­i­fes­tazioni, alcune delle quali anche cul­tur­ali. Domani alle 16 si ter­rà la benedi­zione degli ani­mali, in ser­a­ta la degus­tazione di torte locali. Ven­erdì aper­tu­ra degli stand alle 10, quin­di il con­veg­no nel­la Sala Celesti (ore 14.30) sulle alber­a­ture in cit­tà, pre­sen­ti alcu­ni agrono­mi e spe­cial­isti del set­tore. In ser­a­ta (20.30) pre­sen­tazione del libro «Lui e il Bar­baro» di Rober­to Berviglieri. Saba­to, gior­na­ta clou con il taglio del nas­tro alle 11, nel pomerig­gio incon­tro di cal­cio tra Bres­cia e Chie­vo. Alle 15.30 con­veg­no sulle realtà cul­tur­ali e poten­zial­ità tur­is­tiche del­la zona garde­sana: tra i rela­tori il pro­fes­sor Gian Pao­lo Bro­gi­o­lo. E per gli aman­ti del­la boxe, appun­ta­men­to alle 20.30, sem­pre di saba­to, al Palas­port con l’atteso incon­tro inter­nazionale tra la nos­tra rap­p­re­sen­ta­ti­va e quel­la slo­vac­ca. Gior­na­ta ancor più ric­ca quel­la di domeni­ca. Chiusura lunedì alle 22.

Parole chiave: -