Dedicato agli azzurri il tempio delle bocce

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Sta­mat­ti­na, alle ore 10.30, a Toscolano Mader­no, è sta­to inau­gu­ra­to il boc­cio­dro­mo rifat­to, che sarà inti­to­la­to agli «Atleti azzur­ri d’I­talia», pro­prio come una via a Pueg­na­go o lo sta­dio di cal­cio di Berg­amo. Sit­u­a­to a fian­co del­lo Sport­ing e del­la , è pas­sato da due a tre campi. In futuro potrà ospitare gare di carat­tere nazionale. Il pres­i­dente del­la soci­età «La Tosco — Mader­nese», Arman­do Fran­zoni, e i suoi uomi­ni han­no lavo­ra­to fino all’ul­ti­mo per eseguire i lavori di rifini­tu­ra. Cos­to del­l’in­ter­ven­to: 250 mil­ioni. Saba­to prossi­mo, 28 aprile, toc­cherà invece al Bena­mati, nel cen­tro stori­co di Mader­no. L’ed­i­fi­cio, ristrut­tura­to con una spe­sa di 750 mil­ioni, inclusi gli arre­di, diven­terà il Palaz­zo del tur­is­mo. Ospiterà, infat­ti, le asso­ci­azioni cul­tur­ali e sportive, gli uffi­ci del­l’asses­so­ra­to e quel­lo del­la Riv­iera dei Limoni, il con­sorzio che rag­grup­pa gli oper­a­tori del­la riv­iera bres­ciana del lago. Il salone prin­ci­pale è in gra­do di ospitare una set­tan­ti­na di per­sone e, per un cer­to peri­o­do, accoglierà le riu­nioni del con­siglio comu­nale, che da tem­po si ten­gono in bib­liote­ca. C’è spazio anche per mostre.

Parole chiave: