Carrellata sulle priorità altogardesane per questa fine di legislatura

Dellai promette: «La Provincia c’è»

21/03/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

Non di solo lun­go­la­go si ali­men­ta il futuro di Riva, e così nel cor­so del­l’in­con­tro di ieri sera fra Mal­ossi­ni e la sua la giun­ta col pres­i­dente del­la provin­cia Del­lai, s’è dis­cus­so anche di , elet­trodot­to, ampli­a­men­to del liceo Maf­fei, piano rego­la­tore, col­lega­men­to fra il Bas­so Sar­ca e l’as­ta del Bren­nero ed infine di cen­tro fieris­ti­co alla Bal­tera. Alla fine del­l’in­con­tro il sin­da­co s’è dichiara­to sod­dis­fat­to: sia per gli impeg­ni che Del­lai è sta­to in gra­do di assumere, sia per la disponi­bil­ità del­la provin­cia ad assec­on­dare, non solo finanziari­a­mente, la strate­gia che il comune è anda­to dis­eg­nan­do per la legislatura.L’aspetto che toc­ca forse più da vici­no i des­ti­ni del­la Busa, sta nelle ultime righe del comu­ni­ca­to del­la provin­cia (l’in­con­tro è avvenu­to a porte chiuse), lad­dove si legge che sul col­lega­men­to Lin­fano-san Gio­van­ni «l’am­min­is­trazione provin­ciale è pronta al con­fron­to e al dibat­ti­to». Però Del­lai ha aggiun­to che «per la cosid­det­ta «soluzione Maza» (tun­nel cor­to) c’è la certez­za del­l’ap­pal­to entro il 2003 con la nec­es­saria cop­er­tu­ra finanziaria». I sin­daci di Arco, Riva e Tor­bole che si vedran­no domani sera pro­prio per con­cor­dare una posizione comune, sono avvisati: per il tun­nel cor­to, soluzione caldeg­gia­ta dal­la provin­cia, ci sono quelle certezze su tem­pi e sol­di che invece man­cano per il tun­nel lun­go. Quan­to al prob­le­ma del finanzi­a­men­to degli inter­ven­ti pre­visti dal piano Cec­chet­to, l’ac­cor­do è di dar vita ad un grup­po oper­a­ti­vo tec­ni­co che met­ta a fuo­co pri­or­ità e neces­sità di spe­sa. La provin­cia indicherà a giorni un diri­gente respon­s­abile di seguire il prog­et­to. A ruo­ta una serie di incon­tri fra giun­ta rivana ed asses­sori provin­ciali inter­es­sati ai vari aspet­ti del­l’in­ter­ven­to. La provin­cia inoltre si impeg­na ad uti­liz­zare la Mirala­go sec­on­do le indi­cazioni del comune. Quan­to al resto: sul prg si farà più in fret­ta pos­si­bile; arriver­an­no i con­tribu­ti con­cor­dati per il polo fieris­ti­co alla Bal­tera; la provin­cia lavo­ra all’ac­qui­sizione di edi­fi­ci vici­ni al liceo Maf­fei per garan­tirne l’am­pli­a­men­to ormai indif­feri­bile; sta per par­tire la cir­con­va­l­lazione di Campi; l’elet­trodot­to che taglia il due Peep e Rione Degasperi ver­rà inter­ra­to. Infine per la cir­con­va­l­lazione ovest, Del­lai ha con­fer­ma­to che la provin­cia va avan­ti nel­l’iter degli appalti, tenen­do pre­sente che occor­rerà comunque atten­dere la deci­sione del Tar in mer­i­to ai ricor­si presentati.