Desenzano: con il «sì» della Regione calano le rette al Centro diurno

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Con delib­era del­la Giun­ta regionale n. 2415 del 1 dicem­bre scor­so, è sta­to riconosci­u­to dal­la il Cen­tro diurno inte­gra­to di 15 posti, atti­vo dal mag­gio dell’anno 2000, pres­so la Pia Opera S. Angela Meri­ci di Desen­zano del Gar­da. La delib­era prevede, tra l’altro, l’erogazione di un finanzi­a­men­to pari al 60% del­la spe­sa sostenu­ta per l’attivazione del­lo stes­so. Il sud­det­to provved­i­men­to ha per­me­s­so di delib­er­are per il 2001 una riduzione delle rette gior­naliere a cari­co degli ospi­ti fre­quen­tan­ti il Cen­tro diurno inte­gra­to. Il servizio atti­va­to dal­la strut­tura si inserisce pien­amente nell’ambito di una polit­i­ca sociale vol­ta a pre­venire e ridurre al mas­si­mo liv­el­lo pos­si­bile le con­dizioni di non auto­suf­fi­cien­za, garan­ten­do all’anziano la pos­si­bil­ità di con­tin­uare a vivere nel pro­prio con­testo famil­iare. Con il riconosci­men­to di questo nuo­vo servizio si svilup­pa ulte­ri­or­mente l’offerta assis­ten­ziale agli anziani sul territorio.

Parole chiave: