In luglio e agosto, visite turistiche gratuite di Desenzano

Desenzano da scoprire

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’assessorato alla Cul­tura del Comune di Desen­zano ha copro­mosso, per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo, l’iniziativa idea­ta dal­la Pas­torale del Tur­is­mo del­la dio­ce­si di Verona (coor­di­na­tore don Andrea Gia­comel­li, par­ro­co di San Francesco a Sirmione) per pro­muo­vere la conoscen­za del ter­ri­to­rio garde­sano e farne apprez­zare le pecu­liar­ità e l’ospitalità.Ogni mer­coledì e saba­to di luglio e agos­to, con ritro­vo alle 9.30 pres­so l’ufficio IAT in Por­to vec­chio, viene orga­niz­za­ta una visi­ta gui­da­ta gra­tui­ta attra­ver­so i luoghi più sug­ges­tivi del cen­tro stori­co di Desen­zano, con illus­trazione stor­i­ca e artis­ti­ca del­la cit­tà in ital­iano, inglese e tedesco. L’itinerario si con­clude alle 12.30 con un aper­i­ti­vo di saluto.I due per­cor­si includono entram­bi piaz­za Malvezzi ed il Duo­mo; quel­lo del mer­coledì per­corre il lun­go­la­go e toc­ca il museo Ram­bot­ti men­tre quel­lo del saba­to include la vil­la romana ed il Castello.L’iniziativa è sta­ta resa pos­si­bile gra­zie alla disponi­bil­ità di un grup­po di gio­vani stu­den­ti liceali e uni­ver­si­tari e con il sup­por­to di una gui­da tur­is­ti­ca abil­i­ta­ta dal­la Provin­cia di Brescia.Hanno con­tribuito inoltre Hotels pro­mo­tion, la Stra­da dei vini e dei sapori del Gar­da, il Con­sorzio Grana padano e la trat­to­ria Alessi.

Parole chiave: