Agricoltura, biodiversità, ma anche buone pratiche ambientali e gestione sostenibile del territorio nel programma di sabato 30 aprile e domenica 1 maggio a Desenzano.

A Desenzano del Garda appuntamento con AgriCultura Festival

Di Redazione

Saba­to 30 aprile e domeni­ca 1 mag­gio va in sce­na la quin­ta edi­zione del Desen­zano , quest’anno con un taglio par­ti­co­lare: «Abbi­amo scel­to – spie­ga il sin­da­co – di non focal­iz­zarci solo su agri­coltura e bio­di­ver­sità ma di allargare lo sguar­do, soprat­tut­to ver­so il futuro, con un occhio di riguar­do per i prog­et­ti a favore di una ges­tione sosteni­bile del ter­ri­to­rio e alle buone pratiche ambi­en­tali, che a ques­ta ammin­is­trazione stan­no par­ti­co­lar­mente a cuore».

Nelle due gior­nate il Comune di Desen­zano, in col­lab­o­razione con l’Associazione Desen­zano Agri­Cul­tura Fes­ti­val, l’Asso­ci­azione dei Comu­ni Vir­tu­osi (di cui Desen­zano fa parte gra­zie al pro­prio impeg­no ammin­is­tra­ti­vo) e il Coor­di­na­men­to Agende 21 locali ital­iane, pro­por­rà alcu­ni incon­tri cul­tur­ali e di appro­fondi­men­to, espe­rien­ze e lab­o­ra­tori per adul­ti e bam­bi­ni, una ser­a­ta di immag­i­ni, suoni e parole con il reg­ista Fran­co Piavoli e una passeg­gia­ta nat­u­ral­is­ti­ca domeni­cale per conoscere, risco­prire e vivere gli spazi ver­di del­la cit­tà e i prog­et­ti a valen­za socio-ambi­en­tale.

Nelle due gior­nate del fes­ti­val Desen­zano ris­erverà a cit­ta­di­ni e ospi­ti anche una sor­pre­sa musi­cale: “Suon­a­mi!”. Alcu­ni pianofor­ti saran­no col­lo­cati nei luoghi sim­bo­lo del­la cit­tà, a dis­po­sizione di chi li vor­rà suonare in piena lib­ertà, donan­do al pub­bli­co esi­bizioni estem­po­ra­nee, un min­u­to di musi­ca o un pic­co­lo con­cer­to. Dalle 9 alle 20 le postazioni saran­no allestite in castel­lo, alla stazione fer­roviaria, in piaz­za Mat­teot­ti, ai gia­r­di­ni 4 novem­bre, in via San­ta Maria e in piaz­za Garibal­di.

Desen­zano Agri­Cul­tura Fes­ti­val pren­derà il via saba­to 30 aprile con gli even­ti orga­niz­za­ti in col­lab­o­razione con l’Associazione nazionale dei Comu­ni Vir­tu­osi, la rete di enti locali che opera a favore di una più armo­niosa e sosteni­bile ges­tione dei ter­ri­tori, dif­fonden­do ver­so i cit­ta­di­ni nuove con­sapev­olezze e stili di vita all’insegna del­la sosteni­bil­ità, sper­i­men­tan­do buone pratiche attra­ver­so prog­et­ti di comu­ni ital­iani legati anche all’efficienza e al risparmio ener­geti­co, a un tur­is­mo respon­s­abile, a nuovi stili di vita e alla parte­ci­pazione atti­va dei cit­ta­di­ni. Pratiche che la cit­tà di Desen­zano ha adot­ta­to negli ulti­mi anni per val­oriz­zare la sua immag­ine tur­is­ti­ca e costru­ire la “smart city” del futuro.

In castel­lo dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18 saran­no vis­itabili gli stand “Vici­ni e Vir­tu­osi” dei Comu­ni di Berlin­go, Desen­zano e Tig­nale, ader­en­ti all’associazione nazionale Comu­ni Vir­tu­osi. Nel salone “Gino Benedet­ti”, dalle 9.30 alle 12.30 si ter­rà il con­veg­no “Buone pratiche ambi­en­tali e ges­tione sosteni­bile del ter­ri­to­rio”,  introdot­to e coor­di­na­to dal prof. Mau­r­izio Tira, pres­i­dente dell’associazione nazionale Agende 21 locali. Dalle 15 alle 18, espe­rien­ze e prog­et­ti a con­fron­to, sem­pre nel salone “Gino Benedet­ti”, con l’incon­tro “Ener­gia, tur­is­mo e nuovi stili di vita”, pro­tag­o­nisti i Comu­ni di Mez­za­go, Desen­zano del Gar­da e Cas­tel del Giu­dice.

Saba­to sera, alle 20.45, il salone ospiterà l’evento Natu­ra e bio­di­ver­sità nell’obiettivo di Fran­co Piavoli, una ser­a­ta di immag­i­ni, suoni e parole par­tendo da un cor­tome­trag­gio del reg­ista bres­ciano, fres­co dell’esperienza parig­i­na al Fes­ti­val Ciné­ma du Réel, autore di numerosi doc­u­men­tari, film e cor­tome­trag­gi e molto apprez­za­to in Fran­cia per le sue opere “capaci di cel­e­brare la sua ter­ra d’origine costru­en­do immag­i­ni, riti, suoni e sub­li­mi visioni del mon­do, mai sem­plice­mente con­tem­pla­tive”. Com­pleter­an­no la ser­a­ta inter­mezzi musi­cali e let­ture a cura del Coro Omdeldòm e un video sul­la “mod­er­na” espe­rien­za agri­co­la di Casci­na Pri­mav­era Bio, frut­to del­la pas­sione di due gio­vani desen­zane­si, Alice Davi e Pier­lui­gi Castal­lo.

Per tut­to il saba­to, nelle sale del castel­lo, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18.30, i pic­coli potran­no andare “A scuo­la di natu­ra” con i lab­o­ra­tori didat­ti­ci pro­posti da Slow Food. Gran­di e pic­ci­ni potran­no conoscere il mon­do delle api e del miele “Dal fiore all’alveare e dall’alveare al vaset­to” con la smielatu­ra in diret­ta con­dot­ta da Lodovi­co Valente dell’Api­cul­tura bio­log­i­ca del Sam­pì.

Domeni­ca 1 mag­gio trascor­rerà invece a diret­to con­tat­to con la natu­ra: pren­derà il via dai gia­r­di­ni di via Lario alle 9.30 la passeg­gia­ta nat­u­ral­is­ti­ca che ter­min­erà al Par­co del laghet­to intorno alle 12.30. Una mat­ti­na­ta a pie­di sul lun­go­la­go, pas­san­do dal­la nuo­va passeg­gia­ta e dal­la Spi­ag­gia d’oro fino al par­co di via Giot­to, dove saran­no pre­sen­tate alcune espe­rien­ze di val­oriz­zazione del ter­ri­to­rio e una degus­tazione finale; l’evento è orga­niz­za­to in col­lab­o­razione con la Scuo­la di cam­mi­no del Gar­da, Nat­uraSì, Flor­agia­r­di­ni e Lat­te­ria del Gar­da.

In entram­bi i giorni, 30 aprile e 1 mag­gio, sarà pos­si­bile vis­itare a ingres­so libero il civi­co “G.Rambotti” e il castel­lo. Alle 11 e alle 17 vis­ite, saba­to e domeni­ca, saran­no pro­poste gra­tu­ite a cura dell’associazione Gar­da I Care.

Tra gli espos­i­tori in castel­lo, per tut­to il week end, sarà pre­sente con pro­prio stand l’azienda Flor­agia­r­di­ni di Cristi­ni Lui­gi. La Cascinet­ta di Lat­te­ria del Gar­da sarà invece in castel­lo, nel cen­tro cit­tadi­no e al par­co del Laghet­to (domeni­ca), con uno spazio in leg­no per pro­muo­vere il buon “lat­te a domi­cilio”, come garanzia di pre­sen­za per le fasce più deboli (anziani e dis­abili) o per chi ama la comod­ità di un prodot­to fres­co a casa, come una vol­ta e sen­za fat­i­ca.

 

IL CONVEGNO: “Buone pratiche ambi­en­tali e ges­tione sosteni­bile del ter­ri­to­rio”

Saba­to 30 aprile dalle 9.30 alle 12.30 nel salone “Gino Benedet­ti” in castel­lo

Intro­duce e mod­era: Mau­r­izio Tira, pres­i­dente Agende 21 locali ital­iane

Inter­ven­gono
Michele Pez­za­g­no, docente asso­ci­a­to di Urban­is­ti­ca all’ di Bres­cia: Piani­fi­care a par­tire dal ter­ri­to­rio extrau­r­bano

Giampi­etro Bara, pres­i­dente Ordine Dot­tori Agrono­mi e fore­stali di Bres­cia: Il val­ore delle aree agri­cole, tra tutela e nuovi usi

Mar­co Bos­chi­ni, coor­di­na­tore asso­ci­azione Comu­ni Vir­tu­osi: Di neces­sità virtù. Le espe­rien­ze dei Comu­ni vir­tu­osi per la tutela dell’ambiente