Desenzano del Garda celebra l’Unità d’Italia

Parole chiave: -
Di Redazione

Domenica 5 novembre nel complesso monumentale di San Martino della Battaglia, l’amministrazione comunale di Desenzano, la Società Solferino e San Martino, le Associazioni combattenti e reduci, le Associazioni d’Arma e le famiglie dei caduti, parteciperanno alla manifestazione che celebra la festa dell’unità d’Italia e delle Forze Armate.

Per tutti i partecipanti il ritrovo è alla chiesetta dell’ossario alle 9.50, celebrazione della Santa messa alle 10, alzabandiera dal pennone della torre alle 10.45, i discorsi ufficiali del sindaco e delle autorità presenti si svolgeranno davanti al Museo del Risorgimento alle ore 11.

A seguire un momento di intrattenimento offerto dalla Banda cittadina con il coro degli alunni delle scuole primarie del territorio.

Intanto dal 5 al 19 novembre il Castello di Desenzano del Garda ospiterà tra le sue sale la mostra “La Guerra in Prima pagina”.

Gli spazi espositivi al piano terra saranno allestiti con le tavole del famoso illustratore e pittore Achille Beltrame, le stesse pubblicate durante gli anni del primo conflitto mondiale su la Domenica del Corriere.

Attraverso le immagini storiche nate dall’arte di Beltrame anche nelle case più sperdute del regno d’Italia arrivarono i grandi e singolari avvenimenti del mondo, un maestro dell’arte grafica che in breve tempo divenne con le sue tavole il marchio distintivo della rivista.
Le significative immagini della Grande Guerra hanno lo scopo di salvare e tramandare la memoria storica di questo Paese.
Oltre alle tavole di Beltrame saranno esposti anche dei cimeli originali di quei drammatici anni di guerra: una brandina da campo, un carretto porta feriti e la bandiera sabauda.
La mostra è una iniziativa della Guardia d’Onore. Infatti nel centenario della Prima Guerra Mondiale l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore commemora i tragici e gloriosi avvenimenti bellici mediante le immagini pubblicate settimanalmente da “la Domenica del Corriere” nel periodo 1914-1918.

La mostra è accreditata a livello di “interesse nazionale” dalla Struttura di Missione per le Celebrazioni del Centenario della Grande Guerra della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’ingresso è libero dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Parole chiave: -

Commenti

commenti