Sant’Antonio inaugura uno spettacolo infinito De Andrè l’evento clou

Diffuso il calendario delle iniziative estive

05/06/2002 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Salò

E’ sta­to dif­fu­so, a Salò, il cal­en­dario delle man­i­fes­tazioni estive, che ver­rà pre­sen­ta­to ven­erdì a Bres­cia. Dopo l’ar­ri­vo di Francesco Bac­ci­ni (al Cristal, a fine mag­gio), questo fine set­ti­mana pro­por­rà la sagra di S.Antonio, nel­l’omon­i­ma piazzetta alle spalle del palaz­zo munic­i­pale. Il 7, l’ 8 e il 9 giug­no, quin­di, spe­cial­ità gas­tro­nomiche, musi­ca e bal­lo. Il Comi­ta­to orga­niz­za­tore si avvale del­la strut­tura di Costan­ti­no Fel­ter che, a Pueg­na­go, è il reg­ista di ogni even­to culi­nario. Saba­to, in piaz­za Vit­to­ria, ser­a­ta fla­men­ca, a cura del­l’Ac­cad­e­mia S.Carlo. Domeni­ca 9 «La diven­ta spet­ta­co­lo». Nel­l’au­di­to­ri­um del­l’Is­ti­tu­to tec­ni­co «Bat­tisti» si svol­gerà una sfi­la­ta di moda. Ser­gio Ison­ni leg­gerà brani, Gino Pun­zi suon­erà il piano e le ragazze del­la scuo­la di dan­za di Rossel­la Schi­avoni baller­an­no. Dal 14 al 16, nei gia­r­di­ni del Liceo, «Artèin­fes­ta», una rasseg­na di arte, con­cer­ti, burat­ti­ni e mer­cati­no. In ser­a­ta pre­visti i con­cer­ti dei «Face fart­ing», «Fine 99», «», «Soleil noir», «Dirty Brass» e «Trio lib­ertà». Nel­lo ste­so week end la rie­vo­cazione del con auto d’e­poca. Giovedì 20 il cabaret ris­er­va­to ai bam­bi­ni. Dal 21 al 23 la rasseg­na delle scuole di dan­za. Con la fes­ta di fine del­la Asso­ci­azione cul­tur­ale «La Corte» nel­la val­let­ta del tor­rente Bar­bara­no. Poi il Fes­ti­val delle bande, coi grup­pi di Tren­to (29 giug­no), Besana Bri­an­za (30), Bedi­z­zole (4 luglio), i Mar­tinitt (5), Teodone (6) e Salò (7). Saba­to 6 inizierà anche il «Fes­ti­val dell’ umoris­mo», giun­to alla quin­ta edi­zione (le vignette saran­no esposte nel Fon­da­co di palaz­zo Coen). L’11, nel gia­rdi­no del liceo, saran­no ese­gui­ti i brani più bel­li dei musi­cal; il 12 e il 14 anco­ra dan­za. Il cen­tro sociale Due Pini pro­pone le comme­die dialet­tali «Per cul­pa del dogan­er» ven­erdì 5, «Dialet, mia mor­er!» il 12, «A robà se res­ta con le braghe en mà» il 19. Saba­to 13 luglio, in Duo­mo, ver­rà pre­sen­ta­ta la trage­dia di Thomas Mann «Assas­sinio nel­la cat­te­drale». In piaz­za Vit­to­ria con­cer­ti di Luca Corsi­ni e Melis­sa Bian­chi­ni (il 18), del «Quar­tet­to di Sal­is­bur­go» (il 19), del ses­tet­to di fis­ar­moniche abruzze­si «Accord’Ance» (il 20). In piaz­za Duo­mo, domeni­ca 21, «I Solisti veneti» di Clau­dio Sci­mone eseguiran­no musiche di Vival­di e di Fer­di­nan­do Bertoni, il com­pos­i­tore garde­sano (nato a Salò, è mor­to a Desen­zano, dopo avere fat­to car­ri­era a Venezia). Il 25 «La sirenet­ta dei laghi», con­cor­so di bellez­za per le ragazze del­la Riv­iera. Agos­to apre col «Trio di Mosca» (giovedì 1), la «Fes­ta del fuo­co zigano» con Taraf de Motrop­uli­tana e Acquara­gia Drom (il 2) e Romano Mus­soli­ni (il 3). Lunedì 5 l’ ensem­ble «Gas­paro da Salò», il 9 Tony Espos­i­to & Fla­men­co Libre in una fes­ta mediter­ranea dai rit­mi partenopei, il 10 la finale del cam­pi­ona­to delle bisse. Domeni­ca 11 ci sarà Cris­tiano De Andrè, il 12 un duo con arpa e flau­to, il 15 il Con­cer­tone di Fer­ragos­to del­la ban­da locale, il 16 il Can­ta­la­go, il 18 «Tan­gos y Mila­gros» con musiche lati­no amer­i­cane, saba­to 24 lo spet­ta­co­lo di cabaret con alcu­ni comi­ci del­lo Zelig . Domeni­ca 25 il grande spet­ta­co­lo pirotec­ni­co sul gol­fo. Set­tem­bre inizierà con la Sagra delle Rive (dal 6 all’8) e una gara inter­nazionale di atlet­i­ca leg­gera. E anco­ra: con­cer­ti d’organo e di ottoni, il «Salot­to poliglot­ta» (un pomerig­gio in piaz­za S.Antonio par­lan­do le lingue del mon­do, esclu­so l’i­tal­iano), mostre di pit­tura e di filatelia, il pre­mio di poe­sia e , l’e­si­bizione del Coro del­l’An­to­ni­ano di Bologna e l’orches­tra «Gas­paro» diret­ta da Agosti­no Orizio.