«Dimmi Riva» quale futuro per la Miralago

10/10/2014 in Attualità
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Si è svolta venerdì 10 ottobre al compendio Miralago a cura della società pubblica Lido di Riva del Garda Srl la partecipata cerimonia di premiazione del concorso d’idee per la «Riqualificazione e valorizzazione del compendio Miralago», e la contestuale inaugurazione della mostra di tutti gli elaborati partecipanti (che sono 33). Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, si è trattato dell’inizio di un percorso di partecipazione e confronto con la cittadinanza, che sarà sollecitata ad esprimersi per mezzo di «Dimmi Riva», un innovativo progetto sviluppato assieme al Consorzio dei Comuni trentini.

Oltre al sindaco Adalberto Mosaner e a parte della Giunta, erano presenti alcuni consiglieri e il presidente del Consiglio comunale Massimo Accorsi, i vertici di Lido di Riva del Garda Srl tra cui il presidente Andrea Dalponte e il consigliere Giacomo Bernardi, il presidente della Comunità di Valle Salvador Valandro e il responsabile dell’Area Innovazione del Consorzio dei Comuni Trentini Walter Merler. Si ricorda che si tratta di un concorso di idee, dunque di una iniziativa non vincolante, il cui obiettivo è disporre di un primo nucleo di suggerimenti qualificati, con il quale avviare un percorso di confronto e di riflessione collettiva circa le scelte su un compendio di straordinario pregio e di un’area di rilevante valore ambientale. Per questo la mostra vuole essere il punto di partenza di una riflessione allargata alla cittadinanza, che è dunque invitata a visitare la mostra (allestita per la durata di tre settimane), lasciando le proprie opinioni direttamente in loco, per mezzo di due postazioni informatiche allestite appositamente, oppure via Twitter (hashtag #dimmiRiva) o e-mail (indirizzodimmiriva@comune.rivadelgarda.tn.it). Sul sito web del Comune (www.comune.rivadelgarda.tn.it) saranno disponibili tutti gli aggiornamenti, e dopo la chiusura della mostra sarà possibile esprimere opinioni e suggerimenti con la stessa procedura on-line ora disponibile nella sede della mostra. «Dimmi Riva» costituisce per il Consorzio dei Comuni trentini una novità assoluta e un progetto-pilota, destinato ad essere utilizzato in futuro per iniziative di partecipazione e consultazione, ed è stato presentato e illustrato anche per mezzo di una video-intervista al sindaco Mosaner, disponibile sul sito web del Consorzio, all’indirizzowww.innovazione.comunitrentini.tn.it/Comunicazione/Multimedia/I-video.

«É questa un’occasione importante per la nostra città – ha detto il sindaco Adalberto Mosaner – che è chiamata ad esprimersi direttamente e a partecipare alle scelte riguardanti un’area di straordinaria importanza. Il concorso di idee, del quale invito i concittadini a visitare la mostra, è un punto di partenza, un modo per fornire degli spunti qualificati, opera di professionisti della materia, e dal quale mi auguro nascerà un dibattito e un confronto allargato, approfondito, appassionato. Da parte nostra, come amministrazione comunale abbiamo realizzato, assieme al Consorzio dei Comuni, una innovativa piattaforma web, della quale ho anche parlato ieri con il ministro Lanzetta, in visita ad Arco; il quale mi ha dato appuntamento a Roma per approfondire il tema, in vista di un possibile impiego anche in altre zone d’Italia. Ai concittadini dico che le opinioni di tutti saranno lette e valutate con attenzione dalla Giunta municipale, e costituiranno un documento di sintesi che sarà oggetto di una presentazione formale nel Consiglio comunale. Questa parte della nostra città è rimasta per troppo tempo congelata, è venuto il momento di pensare tutti assieme come svilupparne nel modo migliori le enormi potenzialità, anche per dare un nuovo impulso al turismo e quindi all’economia».

Per quanto riguarda il concorso di idee, sono stati premiati i tre primi classificati: primo il raggruppamento composto dal capogruppo studio associato Artecno di Rovereto, dalla società Emilio Pizzi Team Architects di Milano, dallo studio associato Emmetiemme di Riva del Garda, dall’architetto Simona Prezzi di Rovereto e dall’architetto Davide Consolati di Volano; al secondo posto la proposta progettuale del team guidato dal giovane architetto parmigiano Alessandro Gattara, coaudiuvato dal conterraneo Lucio Serpagli e dall’architetto rivano Fabio Pederzolli; al terzo posto, infine, il progetto ideato dal team guidato dallo studio associato Landesign di Pesaro, composto dagli architetti Alberto Giangolini e Sabina Filippi.

Parole chiave:

Commenti

commenti