Dissequestrato l’edificio dell’Univela di Campione del Garda

Di Redazione

E’ sta­ta dis­se­ques­tra­ta, qualche giorno fa, l’ed­i­fi­cio del­l’, sede del CPO di Cam­pi­one del Garda.

Il seque­stro era sta­to oper­a­to da parte del­la Guardia di Finan­za a causa del­la lot­tiz­zazione abu­si­va di un’estesa area a Cam­pi­one e l’abuso d’ufficio.

Era sta­to così inter­rot­ta l’at­tiv­ità vel­i­ca delle squadre nazion­ali che pro­prio da un paio di mesi ave­vano inizia­to a usufruire a pieno regime del nuo­vo cen­tro Fed­erale. La causa del seque­stro andrebbe ricer­ca­ta nelle man­cate val­u­tazioni di impat­to ambi­en­tale per gli edi­fi­ci realizzati.

Univela

A dis­tan­za di alcune set­ti­mane ecco l’ar­ri­vo di una notizia molto pos­i­ti­va per la .

Su ordine del­la Mag­i­s­tratu­ra, il tri­bunale com­pe­tente ha infat­ti accolto il ricor­so che era sta­to pre­sen­ta­to dalle par­ti in causa e ordi­na­to il dis­se­que­stro di Univela.

Uni­vela, che si è sem­pre dichiara­ta “parte lesa” in ques­ta vicen­da, ha ripreso tutte le attiv­ità già da saba­to scorso.