L'ordinanza è stata emessa dall'assessorato ai lavori Pubblici della Provincia di Brescia

Divieto di transito mezzi pesanti sulle strade gardesane

Di Luca Delpozzo

La Provin­cia allon­tana il traf­fi­co pesante dalle strade del Gar­da. Scat­ta infat­ti domeni­ca 10 luglio l’ordinanza che vieta fino al 5 set­tem­bre il tran­si­to degli autotreni sulle strade del più grande lago ital­iano. Il provved­i­men­to, pre­dis­pos­to  dall’assessorato provin­ciale ai lavori pub­bli­ci, è frut­to delle intese che, a par­tire dal 2006, han­no mes­so d’accordo i sin­daci dei comu­ni del­la riv­iera bres­ciana del lago com­pre­si fra Desen­zano, Salò e Roè Vol­ciano, le asso­ci­azioni degli auto­trasporta­tori, Anas e Autostra­da Bres­cia — Pado­va.  L’Assessore ai LL.PP. del­la provin­cia di Bres­cia, Mari­atere­sa Vival­di­ni, comu­ni­ca che, il divi­eto   entr­erà in vig­ore un min­u­to dopo la mez­zan­otte di domeni­ca 10 luglio. Tale divi­eto tro­va attuazione prat­i­ca ormai da alcu­ni anni nel­la sta­gione esti­va con l’obiettivo di ren­dere il traf­fi­co più scor­rev­ole, lim­i­tan­do code e intasa­men­ti, riper­cus­sioni neg­a­tive, con­tribuen­do a ridurre i dis­a­gi per i res­i­den­ti e a ren­dere piacev­ole il sog­giorno degli ospi­ti.  L’ordinanza scat­ta quin­di a decor­rere dalle ore 00,00 del 10 luglio 2011 fino alle ore 00,00 del 5 set­tem­bre. Le strade inter­dette al tran­si­to agli automezzi pesan­ti, con mas­sa com­p­lessi­va a pieno cari­co supe­ri­ore a 12 ton­nel­late, sono la provin­ciale 572, la 25 e la V° ed inter­es­sa i  comu­ni di Roè Vol­ciano, Salò, Pueg­na­go, Maner­ba, Polpe­nazze, Soiano, Moni­ga, Padenghe, Lona­to e Desen­zano. Sono esclusi dal provved­i­men­to gli automezzi diret­ti in ques­ta zona per il cari­co e lo scari­co di mer­ci e quel­li dei res­i­den­ti.